Oggi è 16 nov 2018, 11:20
   
Text Size
Login

Montatura CG5 GT: test astrofotografia

Discussioni su telescopi commerciali o autocostruiti, montature, oculari e tutti gli altri accessori.

Messaggioda Paolo » 8 lug 2007, 19:27

Come promesso vi riporto questo test operativo, condotto da me e Giuseppe, della montatura Celestron CG5-GT che mi e' appena arrivata. Non e' una "recensione" completa del prodotto, non mi dilungo quindi su altri aspetti se non quello del comportamento in fase di ripresa e dei risultati.

Volevo una montatura piccola e leggera ma in grado di guidare (e soprattutto autoguidare) con una sufficiente precisione il mio Pentax 75 che ha una focale di 500mm. In previsione di acquistare un miniborg 45, con questo setup volevo dedicarmi alle riprese a largo campo, decisamente trascurate fino ad ora... Riducendo la focale, naturalmente, volevo fare a meno di utilizzare la grande e pesante G11, almeno per le uscite in montagna.

Veniamo al dunque. La montatura ha una porta autoguida con standard ST4 e accetta senza modifiche il connettore in uscita dalla SXV Autoguider (che normalmente inserisco nel Gemini della Losmandy). Sistemata la strumentazione al polo (ho adattato il cannocchiale polare Losmandy) e centrato il soggetto per il test ho operato in modo consueto collegando la camera di guida al Vixen VMC110L (focale 1035mm) prestatomi da Giuseppe per l'occasione e riprendendo con la SXV-H9 nel Pentax 75 messo in parallelo grazie ad una piastra Geoptik.

Alcune brevi esposizione non guidate di qualche decina di secondi ci hanno sorpreso... stelle puntiformi! La focale di ripresa certo non e' lunga, pero' sul fuoco c'e' un sensore con pixel da 6 micron... Apriamo la fatidica finestrella dell'autoguida di Astroart 4. La stella di riferimento e' al centro, premo "Mark guide star" e "Connect telescope": compaiono le frecce associate alle correzioni, buon segno! Ci accorgiamo che le correzioni spostano fuori centro la stella e invertiamo le direzioni x e y (altrimenti occorre girare la camerina di guida).

Le correzioni impartite lungo l'asse AR mi sembrano perfette, quelle in declinazione sono un po' lente. Modifico il relativo parametro e rendo l'intervento simile a quello in AR. Dopo questa impostazione la stella rimane inchiodata al centro! Io non ci credevo... pensavo chissa' quanto tempo occorresse per far funzionare il tutto, invece in un paio di minuti tutto era pronto per la ripresa. Non e' stato neanche necessario effettuare la compensazione del backlash in declinazione (tra l'altro le correzioni in DEC erano casuali verso nord e verso sud).

Apriamo la camera principale per 4 minuti su Messier 11 ed ecco la prima immagine:

http://img408.imageshack.us/img408/4905/m11do3.jpg

Senza parole per i risultati (quasi un po' delusi per come e' stato facile mettere a punto il tutto...) cominciamo un'altra ripresa della zona meridionale di NGC7000. L'intenzione e' di esporre ad oltranza e Giuseppe, dopo aver visto che nelle prime subpose tutto procedeva bene, se ne torna al suo osservatorio dove, attenzione, stava nel frattempo effettuando una lunga ripresa CCD in autoguida!!! Penso sia uno dei pochi astrofili in grado di "bilocarsi" e produrre due immagini contemporaneamente!

Ecco il dettaglio della NGC7000, stavolta con 124 minuti di esposizione totale (subpose di 5 e 6 minuti):

http://img408.imageshack.us/img408/6716 ... lioka6.jpg

Questa e' la videata di Astroart 4 relativa al log degli errori di guida. Chi la conosce sicuramente rimmara' stupito dalla notevole precisione di inseguimento. Il primo cerchio rappresenta un pixel della camera di guida. Con la G11 guido con una focale di 1500mm mentre in questo caso la focale era di 1035mm, considerando (a memoria) la dispersione degli errori con la Losmandy, direi che e' l'errore e' perfettamente proporzionato... anzi! Ma non posso dirlo perche' se qualcuno legge che la CG5 segue meglio della Losmandy G11 perdo anche la piu' remota credibilita'...

Immagine

Qualche immagine della strumentazione:

La CG5-GT e' questa (guarda un po'...)
http://img530.imageshack.us/img530/7733 ... urakt9.jpg

Con il Pentax 75 e il Vixen di guida sulla robusta piastra Geoptik
http://img59.imageshack.us/img59/7239/p ... xenro4.jpg

Con la predisposizione per il Miniborg 45 (anelli)
http://img408.imageshack.us/img408/7986 ... orgvt2.jpg

Durante le riprese c'e' stata qualche folata di vento, molto ben incassata dalla CG5. Naturalmente bisogna vedere che succede con il vento a forte intensita' ben noto a noi astrofili "montanari". Magari non sarebbe male tenere il treppiede basso e tutta la strumentazione riparata dall'automobile.

In definitiva il consiglio di Giuseppe (e' stato un suo suggerimento prendere questo modello) si e' rivelato molto saggio... Credo che la utilizzero' molto nelle uscite in montagna, speriamo si comporti sempre cosi' bene.

Ovviamente devo ringraziare il mitico Giuseppe anche per tutta l'assistenza alle prove e alla realizzazione di tutti i supporti per montare le ottiche sulla montatura.

Ciao
Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6971
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda mmorri » 9 lug 2007, 0:14

ok tutto bene quindi ne è valsa la pena...a tossicia serata stupenda, ma io senza telescopio e poi da questa parte del gran sasso troppa illuminazione pubblica...
Nel prossimo week end vado al POS 4. Speriamo che il tempo sia come ieri sera.
Avatar utente
mmorri
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 375
Iscritto il: 13 mar 2006, 0:13

Messaggioda Marco Bensi » 9 lug 2007, 10:57

Che bella recensione e che belle immagini !

Ciao
Marco
Marco Bensi
Rifr.C.P.Goerz 1270/110
Meade LXD75-GOTO 497
Newton 6" + StellarVue AT1010
Meade ETX90 e ETX70
http://www.flickr.com/photos/37533746@N ... 478972171/
http://blog.libero.it/GOERZ/
http://groups.yahoo.com/group/etx_italy
Avatar utente
Marco Bensi
Quasar Guru
 
Messaggi: 1980
Iscritto il: 22 set 2006, 19:29
Località: Latina 20 slm lat 41 28 N lon +12 53 E

Messaggioda marco » 9 lug 2007, 13:03

Bene, bravo, sette piu'....., ahhh, questi cinesi che ci permettono di avere discreti (e buoni....) strumenti a prezzi umani....
c.l.
marco
Avatar utente
marco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1185
Iscritto il: 19 gen 2006, 21:42
Località: Pescara

Messaggioda andreabelli » 9 lug 2007, 17:25

..azzo Paolo, ottima scelta e ottimi risultati quasi da far impallidire la G11! Ovviamente il Pentax ha fatto il suo dovere...

A presto per le prove sul campo durante la prossima Luna nuova!
Cosa c'è di più bello del cielo stellato?
Osservo con: C11 HD, TEC 140 apo, FSQ106ED, TV 85 apo, Takahashi FS60-C. 10Micron GM2000, iOptron 45 e Vixen GP2 con FS2; ccd SBIG STL6303, MagZero MZ-8 e SXV-H9; webcam IS colore e MZ-5 bn.
Avatar utente
andreabelli
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1303
Iscritto il: 20 gen 2006, 20:43
Località: Osimo (AN)

Messaggioda Paolo » 10 lug 2007, 10:30

Si Andrea, alla fine ho scelto di acquistare una montatura leggera da portare ai campi. Sono pero' ancora in attesa del piccolo borg che, stranamente, non mi viene spedito pur essendo in pronta consegna da oltre una settimana...

Se mi arriva per tempo portero' questo nuovo sistemino e non servira' che mi porti i supporti per la Losmandy di cui abbiamo parlato. Ti faccio sapere al piu' presto.

Ciao
Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6971
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Massimo » 10 lug 2007, 12:37

Complimenti Pa'!!!!
Sono curioso di vederli all'opera questi 3 strumenti: Cg-5, pentax e mini-borg.
Le tue foto sono una dimostrazione che le belle foto nn si fanno solo con le 10micron e RC.......  ;)
Ciao
Massimo  8)
"Tutta la nostra scienza, se paragonata alla realtà, è primitiva e infantile......eppure è il bene più prezioso di cui disponiamo"      (A. Einstein)
Massimo
Utente Attivo
 
Messaggi: 287
Iscritto il: 26 lug 2006, 20:08
Località: Avezzano

Messaggioda Paolo » 10 lug 2007, 15:40

Il miniborg e' stato spedito, spero di avere modo di fare qualche prova prima del campo.

Vedi Massimo, con l'avvento del digitale ho scoperto che e' meglio investire sui sensori piuttosto che sull'apertura dei telescopi! Vediamo se il piccolo Borg conferma...

Ciao
Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6971
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Marco Bensi » 16 ago 2007, 23:00

Caro Paolo,

ti volevo chiedere una cosa ...

quando hai fatto lo stazionamento on la tua nuova CG5 hai poi collimato 1-2 o 3 stelle ?

Se leggi qui..  http://quasar.teoth.it/index.php?option ... 22.msg3965

Potresti dirmi il tuo parere sulla possibilita' che uno stazionamneto a tre stelle possa essere piu' preciso ?

Ciao e grazie
e complimenti ancora per la tua vittoria al concorso.
Marco Bensi
Rifr.C.P.Goerz 1270/110
Meade LXD75-GOTO 497
Newton 6" + StellarVue AT1010
Meade ETX90 e ETX70
http://www.flickr.com/photos/37533746@N ... 478972171/
http://blog.libero.it/GOERZ/
http://groups.yahoo.com/group/etx_italy
Avatar utente
Marco Bensi
Quasar Guru
 
Messaggi: 1980
Iscritto il: 22 set 2006, 19:29
Località: Latina 20 slm lat 41 28 N lon +12 53 E

Messaggioda Paolo » 17 ago 2007, 16:28

Carissimo Marco, bentornato dalle vacanze! Passato buone ferie? Spero di si! C'e' aria di ferie anche sul forum come vedi... Io non ho molto tempo per usare il PC (tranne la notte fonda in cui sto facendo delle riprese con il C9 che pero' non riesco ad elaborare per il poco tempo a disposizione).

Ho letto questo e anche l'altro tuo post a cui fai riferimento. Non ne sono certo, ma credo che l'allineamento ad una, due o piu' stelle non c'entri nulla con la precisione di inseguimento (che resta sempre la stessa, quella siderale), ma solo con la precisione di puntamento del goto.

L'elongazione delle stelle nelle tue immagini sembra essere in AR, segno che si tratta di un errore di inseguimento, come quello periodico. Il problema delle pose non guidate e' purtroppo una cosa seria. I sensori digitali (comprese le webcam) non perdonano la scarsa precisione di guida di montature come quelle nostre. La mia G11, con la SXV-H9, ad esempio non consente di prendere pose che superano 20-30 secondi con una focale di 500mm. L'altra montatura, la CG5-GT, ha un comportamento molto simile (forse anche migliore).

L'unica cosa che puo' aiutare, in caso di assenza di guida, e' una buona programmazione della funzione PEC (che non hai specificato se hai provveduto ad abilitare nelle tue riprese), ma ovviamente cio' non fa miracoli...

Al tuo posto comincerei a pensare ad un ottica in parallelo dissassabile con una webcam per l'autoguida (la LXD75 dovrebbe avere la porta dedicata), e' un sistema semplice e molto efficace.

A presto!
Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6971
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Marco Bensi » 18 ago 2007, 0:50

Ok Grazie Paolo e' quello che chiedevo ad un esperto come te.

Vedo che i tempi della mia LXD stanno nella media (anch'io ora raggiungo 15-30 sec ma poco di piu).

Quindi mi metto a pensare ad un sistema di autoguida piuttosto che una telecamera migliore...che un giorno avro'.

Ciao e a presto.
Marco Bensi
Rifr.C.P.Goerz 1270/110
Meade LXD75-GOTO 497
Newton 6" + StellarVue AT1010
Meade ETX90 e ETX70
http://www.flickr.com/photos/37533746@N ... 478972171/
http://blog.libero.it/GOERZ/
http://groups.yahoo.com/group/etx_italy
Avatar utente
Marco Bensi
Quasar Guru
 
Messaggi: 1980
Iscritto il: 22 set 2006, 19:29
Località: Latina 20 slm lat 41 28 N lon +12 53 E

Messaggioda Pennuto » 14 nov 2007, 15:56

Ritorno sull'argomento perché sto per comprarmi un SC ( con preferenza per un 8" ) e non vorrei commettere errori.
Dapprima intenzionato a metterlo su HEQ5, in seguito a consigli motivati ero giunto alla conclusione che, per pesi e costi, tanto vale una EQ6 che è più "definitiva". Il problema è che per entrambe le montature, le politiche commerciali scriteriate della Celestron, o forse di Auriga, fanno sì che ci si rimetta un sacco di soldi a prendere tubi separati da una montatura ben precisa, nel caso di specie la CG5. 

A questo punto avevo preso in considerazione l'idea di un usato per quanto riguarda il tubo, risparmiando a favore della montatura, giacché davo per scontato che la CG5 è troppo "leggerina" rispetto alla EQ6. E qui ti chiamo in causa  ;) perché leggerti ( colpa di Max che mi ha segnalato il post  :P ) mi ha nuovamente confuso  ???  facendo tornare alla ribalta la soluzione CG5 + C8.

Ora ti chiedo un consiglio motivato da quanto la CG5 è più leggera, più semplice da usare e per contro meno performante rispetto a una EQ6 (parlo sempre delle versioni con goto, dalle quali non intendo prescindere). Questo tenendo conto che se veramente CG5 + C8 sono valide, forse invece di spostarmi da casa una volta all'anno, posso farlo di più.

Ho anche una alternativa completamente all'opposto, su un usato garantito, revisionato e migliorato, per il quale metto le mani sul fuoco, che mi permetterebbe un setup molto pesante, ma a questo punto con potenzialità notevoli (l'unico limite - e non è piccolo - sarebbe che è in mano mia e non di gente capace: se i telescopi hanno un'anima lui sono certo che preferirebbe un altro padrone).
Meade 10" + vecchia collaudata EQ6 con controllo rajiva, che ha il grosso limite della velocità 40X (aggirabile con collegamento a PC e qualche trucchetto). Costo: 1/3 in meno rispetto al C8 + CG5 nuovi... e 30.000 euro per un SUV che trasporti l'attrezzatura.

Se hai tempo ti lascio anche il link alla telenovela completa, così capisci anche di chi è l' "elefante" usato.
http://groups.google.com/group/aleph-la ... eea3?hl=it

Dimenticavo nel caso tu non avessi voglia di passare la prossima settimana a leggere gli altrui ( miei ) deliri da attacco di strumentite aggravata da astinenza per la vendita del vecchio Nexstar, che ho già previsto, mi venisse mai voglia un domani di far foto a lunga esposizione e medio - largo campo, un astrografo compatto che non avrebbe bisogno di una montatura super massiccia, ma soltanto precisa. La CG5 lo è a sufficienza?

Se Shakespeare me lo permette:
"Tubi or not tubi, that is the question..."

Ciao
Maurizio

PS: scusa, ma quando si fanno certe recensioni...  ;D ...
Avatar utente
Pennuto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 352
Iscritto il: 22 ott 2007, 18:50
Località: Castel San Pietro Terme

Prossimo

Torna a Telescopi & accessori

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron

Chi c’è in linea

In totale ci sono 0 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 0 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 58 registrato il 20 ott 2018, 16:27

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Login Form