Oggi è 17 dic 2018, 5:24
   
Text Size
Login

flessioni ed altro (lunghetto)

Discussioni su telescopi commerciali o autocostruiti, montature, oculari e tutti gli altri accessori.

Messaggioda alexconte » 3 ago 2011, 10:41

Ciao a tutti.
Approfittando degli impegni familiari e di lavoro che non mi avrebbero permesso l'utilizzo del telescopio e visti i disastrosi inseguimenti occorsi nelle ultime nottate, ho deciso di far smontare e sistemare la montatura.
Il lavoro è stato fatto e ieri la montatura mi è stata riconsegnata.
A parte le solite cose tipo la sostituzione dei cuscinetti (che in effetti non so se valga la pena se i cuscinetti originali sono in buono stato: magari è sufficiente ripulirli ed ingrassarli decentemente) e la pulizia con rimozione del grasso di serie e sostituzione con un grasso di buona qualità, sono stati controllati tutti gli accoppiamenti, allineamenti e anche gli ingranaggi dei motori.
Ovviamente sono state trovate un poco di magagne ma il bello è che nel grasso, accanto ad una delle due viti senza fine, è stato trovato un bulloncino.
Insomma, ieri sera ho fatto un poco di prove e nell'occasione ho provato anche la nuova guida fuori asse dato che il pargolo ha pensato bene di verificare la consistenza del prisma di quella vecchia usando una chiave esagonale (tra l'altro Max ha vissuto in diretta la cosa, dato che ero al telefono con lui :) ).

Allora: per chi può essere interessato, ho trovato una quida fuori asse marca Opticstar e in pratica è la medesima venduta come Orion Deluxe AOG. La cosa simpatica è che viene fornita con tutta una serie di raccordi e prolunghine varie che sono molto comodi.
La cosa da capire è che mentre con il C9 a F10 va come una fucilata, ad F6.3 il prisma becca una parte piccolissima del fascio:il prisma può essere regolato agevolmente nell'inclinzione o tilt ma lungo l'asse z forse è possibile allentando due grani (da verificare); con il piccolo rifratttore 66/400 semiapo conviene spararsi su un pollice (medesimo problema che con il C9 @F6.3), mentre con un rifrattore APO 130 ad F7 va bene.
Comunque ho provato a fare qualche posa su M13 ad F10 e le stelle sono apparse rotonde come non mai.
Al che, ho provato ad F6.3 e qui sono incominciati i guai: nulla, buio pesto nell'immagine ripresa dalla Lodestar che uso per l'autoguida.
Ho smontato tutto, quindi, provato varie soluzioni di raccordi ma nulla, niente da fare.
Nel frattempo M13 era scomparso dietro il cornicione del tetto di casa.
Al che mi sono detto: vabbè, userò la guida fuori asse per fare le foto ad F10, male che vada, mentre af F6.3 posso usare la guida in parallelo con il rifrattorino e la barlow.
Monto la piastra doppia della Geoptik (quella grande e massiccia), il rifrattorino ed il resto, vado su M57 e provo a guidare (ormai erano le 3 del mattino): orrore! Stelle mosse a non finire.
Vi posto due immagini: una è una posa di 400 secondi con la guida fuori asse ad F10, l'altra una posa di 400 secondi con il telescopio in parallelo (in questo caso il 130/900 con barlow ma comunque ho provato anche con il 66/400 con e senza barlow e non cambia nulla). Non guardate il fuoco perchè so che è approssimativo ma alle 3, francamente, non avevo molta voglia di curarlo di più e inoltre mi sono accorto che la ruota portafiltri, aveva posizionato metà filtro Clear e metà filtro L giusto davanti al sensore della CCD:insomma, un piccolo inguacchio.

M57, 400 secondi OAG
M57_400sec_oag.jpg


M57, 400 secondi, telescopio guida
M57_400sec_parallelo.jpg


E ora veniamo al punto: presumo che la causa del disastro ottenuto con il telescopio in parallelo sia imputabile a flessioni varie. Provando a capire cosa potesse essere, ho fatto qualche posa usando come strumento di ripresa il 130/900 e come quida il 66/400 e tutto è andato bene. Quindi la causa è nel C9.
In 400 secondi, non penso si possa avere sempre un mirror flop così evidente (anche perchè il fuoco non è cambiato)per cui penso di aver individuato la causa nella barra Vixen che sorregge il C9, che è quella arancione visibile nelle foto dello strumento presso Ottica San Marco:
Celestron_C925A_XLT_Vixen.jpg


In effetti, la barra mi sembra strettina e quando prendo il C9 per montarlo ho l'impressione che il tubo fletta un poco se retto tramite la barra. Qualcuno di voi che possiede il C9 con barra Vixen ha per caso riscontrato questo problema ? Prima di mettere una barra differente mi piacerebbe avere le vostre opinioni.
Oppure se vi sono altre ipotesi, esse sono le benvenute :)

Un salutone a tutti ed a presto.
Ciao!
A.
alexconte
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: 7 lug 2007, 18:03

Messaggioda Pering » 5 ago 2011, 9:51

Sostituendo la vixen con una losmandy sicuramente diminuirà la rotazione attorno all'asse ottico che comunque non da normalmente grandi problemi.
Mentre la rotazione perpendicolare al tubo, dipende dalla rigidezza della barra doppia e dalla posizione del tubo sulla barra, dovrebbe coincidere il baricentro del sistema ottica ccd con il centro della barra.
Il problema potrebbe risiedere anche nell'accoppiamento camera tubo, è lì che andrei ad intervenire prima di fare acquisti dispendiosi.
Poi c'è il solito problema dello specchio....che si inclina.
Buon lavoro e Auguri
Pering
Quasar Guru
 
Messaggi: 3992
Iscritto il: 22 nov 2010, 14:58

Messaggioda alexconte » 5 ago 2011, 10:32

Ciao Edoardo
Per quanto riguarda l'accoppiamento camera-tubo ho verificato il medesimo problema anche con la Atik avvitata direttamente tramite un raccordo T2-SC alla culatta dello SC e la camera guida avvitata tramite la serie "attacco passo C"-T2+"raccordo T2"-SC al focheggiatore Crayford (robusto) del telescopietto. in entrambi i casi la rigidità era elevata. Inootre accade lo stesso anche con strumenti differenti e l'elongazione è la medesima sia che io guidi con focale di 400mm o con focale 800mm. Tenderei quindi ad escludere eventuali flessioni della barra doppia e/o giochi strani degli accoppiamenti.
Per questo mi sono concentrato più sullo SC :)
Però, è possibile una elongazione così evidente con 400 secondi di posa con il tubo che puntava in prossimità dello zenith (avrà avuto un'inclinazione di 75°-80° rispetto al piano del pavimento) dovuta al mirror flop ?

Un salutone,
A.
alexconte
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: 7 lug 2007, 18:03

Messaggioda Pering » 5 ago 2011, 11:21

Se hai diversi frames fatti mentre autoguidavi puoi fare una comparazione tra il primo e l'ultimo frame per vedere quanto vale la deriva e soprattutto la direzione.
Se la direzione della deriva non coincide con la direzione di elongazione allora in effetti è da escludere l'effetto flessione e anche l'effetto specchio.

Nel caso si potrebbe ipotizzare che la causa risieda nella non perfetta perpendicolarità tra sensore e percorso ottico, prova a fare delle pose da 5 secondi e vedi che succede.
o anche da 300 e 600 e vedi se l'elongazione raddoppia o è sempre la stessa.
Pering
Quasar Guru
 
Messaggi: 3992
Iscritto il: 22 nov 2010, 14:58

Messaggioda alexconte » 5 ago 2011, 12:06

Hai ragione, me ne ero scordato ! Con pose da 120 secondi, in effetti, l'elongazione è inferiore mentre per quanto riguarda la direzione della deriva, essa era allineata con l'elongazione che si vede.
A.
alexconte
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: 7 lug 2007, 18:03

Messaggioda Pering » 5 ago 2011, 12:34

e allora è flessione.
La flessione è il cancro dell'astro fotografo, più ti affini più si vede.
Essa dipende da diversi fattori che comunque si riconducono a uno: lo spostamento relativo dei due sensori.
Per una risoluzione sbrigativa:
1 guida fuori asse
2 doppio sensore
Per la risoluzione impegnativa:
Irrigidire i due tele, renderli solidali, aumentare i diametri dei focheggiatori e comunque dei raccordi tra tele e ccd.

Fare questo con il c9 la vedo ardua,
prima di tutto l'attacco smith cassegrain del c9 è proprio piccolo, diciamo 2".
poi far star fermo un tubo di quelle dimensioni rispetto ad uno più piccolo messo in parallelo è veramente complicato, non so, delle aste dei tralicci.
No forse andrà meglio la guida sopra, quindi losmandy, c9, losmady o piastra, tubo guida.
Poi il sistema ccd guida è rigido?

Per verificare la rigidità del sistema non è così complicato.
io faccio così metto a autoinseguire, e scatto una foto di pochi secondi, poi mentre autoinsegue metto un pesetto per esempio 500 grammi sulla groppa del ccd di ripresa e dopo che l'autoguida si è stabilizzata faccio una foto delo stesso tempo, poi vedo la differenza, ovvero di quanto si è spostata l'immagine.
Puoi ripetere la cosa mettendo un pesetto in groppa al ccd di guida, diciamo 200 grammi.
Comunque dopo che hai messo il peso, molto delicatamente, verifica che la stella non vada fuori e che il sistema la recuperi, altrimenti prova con un peso minore.
Pering
Quasar Guru
 
Messaggi: 3992
Iscritto il: 22 nov 2010, 14:58

Messaggioda alexconte » 5 ago 2011, 12:48

Grazie Edoardo: geniale l'idea del pesetto. Stasera vorrei fare un poco di foto: al limite le faccio ad F10 e con la guida fuori asse, se uso lo SC.
Appena la Luna non me lo permetterà più, nei prossimi giorni, verifico dapprima con il pesetto la rigidità del sistema.
Nel frattempo, sono in contatto con il produttore della guida fuori asse che, in effetti, non dovrebbe essere cieca ad F6.3.
Vi terrò aggiornati.

Un salutone e grazie.
A.
alexconte
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: 7 lug 2007, 18:03

Messaggioda Pering » 5 ago 2011, 17:07

Per quanto riguarda la guida che non pesca, dipende dalla larghezza della luce utile del tele, nel tuo caso circa 2" e la grandezza del riduttore di focale, suppongo sempre 2" o poco meno.
Il progetto è fatto per illuminare al massimo un 36x24, e quindi la guida fuori asse che è esterna rimane al buio.
Io ho fatto una modifica spostando il prisma più al centro, chiaramente così facendo si possono usare solo sensori molto piccoli, al massimo l'8300.
E sempre se si può fare.
Buon lavoro.
Pering
Quasar Guru
 
Messaggi: 3992
Iscritto il: 22 nov 2010, 14:58

Messaggioda alexconte » 5 ago 2011, 17:55

Ciao Edoardo
Si, per la OAG Meade quanto dici è vero: infatti stavo facendo la modifica con Max al telefono (per inciso, la mia OAG Meade aveva il prisma incollato) quando il bimbo ha deciso di usare una chiave esagonale sopra il prisma stesso.
Allora ho trovato un'altra OAG che dovrebbe andare ad F6.3 e con sensori come il mio (ho una Atik 314L): difatti ora la OAG ha una marea di regolazioni, però non in realtà non va. Ho contattato chi me l'ha venduta e sta cercando di replicare il problema in attersa di info dal produttore.
Sicuramente si dovrà spostare il prisma ma probabilmente la mia guida è riuscita male. Dato che è in garanzia, attendo istruzioni :)

Un salutone e grazie.
A.
alexconte
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: 7 lug 2007, 18:03

Messaggioda alexconte » 18 ago 2011, 9:38

Riapro il post per un aggiornamento: ieri sera ho effettuato altre prove e ho verificato (grazie Edoardo) che praticamente flette tutto :D
In particolare:
- il telescopietto guida usato è un semiapo 66/400 e qui flette sia l'attacco per oculare da 31.8 (l'anello di ritegno non stringe bene per quanto sia serrato) sia la barretta tipo Vixen. Per l'anello di ritegno ho risolto usando un attacco per oculari della TS che si avvita direttamente sull'attacco SC di cui lo strumento è provvisto, mentre per la barretta tipo Vixen dovrò escogiare qualche cosa perchè non solo l'hanno fatta veramente corta, ma hanno pensato bene di farla pure leggermente trapezoidale e quindi le pinze di ritegno della testa della montatura non riescono ad stringerla per bene

- riguardo il C9, invece, la barra tipo Vixen di cui è dotato è decisamente leggera per cui spostando il telescopio a dx ed a sx la parte che collega il tubo alla barra stessa flette che una meraviglia (me ne sono accorto pure tenendolo il mano stringendo la barra): penso cercherò una barra tipo Losmandy

Infine, ho riprovato con la guida fuori asse su M13 in luce totale ed ecco il risultato dal balcone di casa ( con la Luna e allineando al Polo con bussola e l'inclinometro dell'iPhone :ymblushing: ):

singola posa da 120 secondi:
m13-120.jpg


singola posa da 240 secondi:
m13-240.jpg


singola posa da 480 secondi:
m13-480.jpg


Veloce somma delle pose precedenti:
M13-prova-luna.jpg


Un salutone a tutti,
A.
alexconte
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: 7 lug 2007, 18:03

Messaggioda Paolo » 18 ago 2011, 11:48

ieri sera ho effettuato altre prove e ho verificato (grazie Edoardo) che praticamente flette tutto
...
- il telescopietto guida usato è un semiapo 66/400 e qui flette sia l'attacco per oculare da 31.8 (l'anello di ritegno non stringe bene per quanto sia serrato) sia la barretta tipo Vixen.
...
- riguardo il C9, invece, la barra tipo Vixen di cui è dotato è decisamente leggera per cui spostando il telescopio a dx ed a sx la parte che collega il tubo alla barra stessa flette che una meraviglia

Perfettamente sintomatico di come si puo' arrivare a stabilire (erroneamente) che il mosso dipende solo dal "mirror flop"...

Io utilizzo la barra Losmandy, il rifrattore in parallelo tenuto da due robusti anelli agganciati ad una seconda barra uguale. Il rifrattore e' il Pentax 75, il cui bloccaggio del focheggiatore e' una roccia. L'elongazione per flessione differenziale si comincia a vedere sul frame dopo ben piu' di 480 secondi di esposizione.

Alex, l'importante e' che hai trovato la soluzione che fa per te. Anche Max si trova benissimo con la GFA. Mantieni inoltre piu' leggero tutto il sistema. Basare il C9 sulla barra Losmandy, comunque, te lo consiglio proprio.

Hai idea di cosa ha causato quella leggera elongazione? E' della stessa entita' per tutte e tre le esposizioni.

Ciao ciao
Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6994
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda alexconte » 18 ago 2011, 12:05

Ciao Paolo

Dovrebbe essere elongazione da "filo dello stendi panni" che crea delle leggere spikes.
Mi riprometto, comunque, di indagare meglio perchè la cosa strana è che a volte avevo una simile elongazione anche sull'8 pollici mentre con i rifrattori no. E ho cambiato anche riduttore di focale, nel frattempo (prima Meade, ora Celestron).

Un salutone,
A.
alexconte
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: 7 lug 2007, 18:03

Prossimo

Torna a Telescopi & accessori

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron

Chi c’è in linea

In totale ci sono 0 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 0 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 58 registrato il 20 ott 2018, 16:27

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Login Form