Oggi è 25 nov 2020, 22:18
   
Text Size
Login

E se il Big Bang fosse una cantonata ??

Origine ed evoluzione dell'universo. Lo studio delle proprietà della materia e la ricerca di altre forme di vita.

Messaggioda Marco Bensi » 22 set 2008, 16:00

Non so chi e' che mi seguira' in questo dubbio strampalato...forse sara' il miscuglio di Froben,Flomax,Klenil,Fluimicil etc...ma siccome sto  bloccato a casa da una tracheite da raffreddamento...ve lo butto li.

Insomma stavo leggendo un articolo sul Coelum di settembre e come qualche volta mi accade ...vedo le cose da prospettive diverse.

Se poi ci metto immagini dell'Hubble come queste:
http://imgsrc.hubblesite.org/hu/db/2004 ... ge_web.jpg

A me ..che tutto sia partito da un unico punto e che sia dovuto ad una enorme esplosione-espansione non mi convince nemmeno un po'.

Certo ...chi sono io ....per confutare logiche astrofisiche consolidate e confermate da anni.

Bo' !!
A me a sensazione...mi lascia mooooooolto dubbioso.

Perche' non accettare(una domanda che mi e vi rivolgo) che tutto sia infinito e senza soluzione di continuita' o che le deformazioni che subisce lo spazio tempo per le enormi forze in gioco non ci confondino le carte in gioco ?

Restero' solo con i miei dubbi ??? Che il Big Bang non sia mai avvenuto ? ??? :P :-X :-\ ;) ;D
Ultima modifica di Anonymous il 22 set 2008, 16:02, modificato 1 volta in totale.
Marco Bensi
Rifr.C.P.Goerz 1270/110
Meade LXD75-GOTO 497
Newton 6" + StellarVue AT1010
Meade ETX90 e ETX70
http://www.flickr.com/photos/37533746@N ... 478972171/
http://blog.libero.it/GOERZ/
https://www.facebook.com/groups/117634604947734/
Avatar utente
Marco Bensi
Quasar Guru
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: 22 set 2006, 19:29
Località: Latina 20 slm lat 41 28 N lon +12 53 E

Messaggioda Marco Bensi » 22 set 2008, 17:58

Aggiungo qualcosa ...
Il dubbio che tutta la teoria del Redshift possa essere una mezza verita' e' addirittura di Fred Hoyle.

In alcuni articoli e lezioni parlo' della "Stanchezza della Luce".

Comuque esorto l'appassionato come me di queste ancora oscure teorie di leggersi il numero di Agosto e Settembre di Coelum.

Io non sono certo un astrofisico e mi limito a leggere articoli per conoscere le teorie ...ma sono solo un osservatore delle recentissime immagini che ne Hubble e ne altri astrofisici dell'epoca potevano nemmeno immaginare.

Oggi riuscendo a guardare così lontano con i telescopi di oggi e l'Hubble...non mi sembra di vedere un Universo in espansione ma sarei in modo molto piu' tera-tera...di un Universo increato e indistruttibile come la materia che lo compone.

Anche Einstein nelle sue teorie del 1917 sembra che abbia elaborato tutto in un Universo senza una nascita e morte(increato) ma quasi statico ed imperituro.

Con la mia cultura da parole crociate non voglio spingermi su teorie difficili ma a naso ...sento che il BigBang sara' abbandonato come teoria e che al redshift se ne dara' un significato diverso da quello di Hubble.

E poi ...devo dirla tutta ....che circa 16MLD di anni fa tutto fosse in un ombellico dello spazio mi sembra una tale cavolata ....pari a quella che la Terra era al centro dell'universo.

Non sparate prima che mi sia messo il giubbetto antiproiettile!! ;D ;D ;D
Ultima modifica di Anonymous il 22 set 2008, 18:06, modificato 1 volta in totale.
Marco Bensi
Rifr.C.P.Goerz 1270/110
Meade LXD75-GOTO 497
Newton 6" + StellarVue AT1010
Meade ETX90 e ETX70
http://www.flickr.com/photos/37533746@N ... 478972171/
http://blog.libero.it/GOERZ/
https://www.facebook.com/groups/117634604947734/
Avatar utente
Marco Bensi
Quasar Guru
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: 22 set 2006, 19:29
Località: Latina 20 slm lat 41 28 N lon +12 53 E

Messaggioda Alex » 22 set 2008, 22:04

Ciao Marco,
rispondo alla tua "provocazione" con un'altra, visto che non ho la conoscenza cosi' approfondita sull'argomento per poter "giustificare" il big bang ma solo un infarinata presa su letture divulgative, credo al pari delle tue:
Se l'universo fosse eterno ed esistito da sempre, come mai e' ancora "acceso"?
Voglio dire: c'e' ancora un sacco di idrogeno in giro per dar vita a nuove stelle e tante altre gia' "accese" che ne bruciano convertendolo in atomi piu' pesanti ad ogni attimo... un universo che esiste da sempre non avebbe terminato da molto (da "sempre"???) la possibilita' di dar vita a nuove stelle?  :o

Alessandro
Avatar utente
Alex
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 6 ago 2007, 10:15

Messaggioda Marco Di Lorenzo » 22 set 2008, 22:33

Bella obiezione, Alex. Anche se, a dire il vero, teorie come quelle di Hoyle prevedono la creazione continua di nuova materia dal nulla, quindi anche dell'idrogeno... non c'è dubbio, però, che le stelle più vecchie (vedi alone galattico e ammassi globulari) sono molto povere di metalli e questo depone a favore di una età finita dell'universo!
Credo che il fatto fondamentale è che simili idee, come anche quella dell'universo statico di Einstein, non abbiano poi superato la prova dei fatti e, anzi, le osservazioni supportano sempre più l'ipotesi di Big Bang, anche se riveduta e corretta. Ironicamente, la stessa costante cosmologica che Einstein si era inventato per giustificare un universo statico e di cui si era poi vergognato è risorta come l'araba fenice diventando la quintessenza o energia oscura che giustifica l'accelerazione dell'espanzione cosmologica.
Io non sono per l'accettazione passiva di un modello solo perchè è standard (ovvero "alla moda" per la maggioranza della comunità scientifica) ma cerco di attenermi alle osservazioni. E non mi risulta ci siano, per ora, teorie altrettanto efficaci nello spiegare la composizione chimica dell'universo o l'origine della radiazione cosmica di fondo.
Per ora!
Marco
Avatar utente
Marco Di Lorenzo
Quasar Guru
 
Messaggi: 2594
Iscritto il: 25 gen 2007, 0:07

Messaggioda Marco Bensi » 23 set 2008, 10:30

Bene!! Sono contento della Vs partecipazione.

Io penso che in base alle piu' recenti osservazioni dell'universo piu' lontano ci sara' una involuzione della teoria del BigBang.

Lo stesso Hubble nei suoi commenti 18 anni dopo del suo annuncio diceva così "It seems likely that redshift may not be due to an expanding universe,and much of the speculations on the structure  of the universe may require re examination" e Cioe' metteva in dubbio lui stesso la cosa.

Infatti anche i calcoli che si facevano nel 1929 portavano a valori di redshift-velocita' di allontanamento della Galassia piuttosto esagerati e si sono giustamente rivisti diversi anni dopo.

La maggior parte delle grandi scoperte scientifiche che hanno sconvolto il modo di vedere l'universo da parte degli uomini , avevano superato la limitazione mentale a cui siamo abituati da sempre...e cioe' un inizio ed una fine ...un confine di spazio finito...oppure un nascere e morire etc... Sono tutte ns limitazioni mentali dovute alla nostra vita breve e confinata.

Io mi sento molto limitato in quanto non ho le capacita' matematiche e conoscenze di fisica per addentrarmi in profondita' in questi argomenti ma mi consolo ...osservando .

Se oggi Hubble potesse vedere le immagini( http://imgsrc.hubblesite.org/hu/db/2004 ... ge_web.jpg) che provengono dai telescopi tipo Hubble( http://hubblesite.org/)e Spitzer  (http://www.spitzer.caltech.edu/spitzer/) penso che per primo avrebbe dei dubbi sule correlazioni redshift e espansione e di conseguenza un inizio dell'Universo da un punto concentrato.
Per non parlare poi ...della energia oscura e materia oscura ...che solo da poco sappiamo essere il 90% dell'universo. E non penso che potrebbe essere questa la spiegazione del BigBang e tantomeno della radiazione di fondo...che a me personalmente a poco convinto per spiegare anch'essa questo relitto energetico che ancor oggi potremmo misurare...Mah!

Sono molto piu' concorde con quello che diceva Hoyle nel 1974 e che esaminando dei redshift di oggetti distanti oltre un miliardo di anni non si poteva nemmeno pensare che le masse degli atomi di idrogeno che si andavano ad analizzare con gli spettrografi potessero essere uguali a quelli di oggi (per il solo fatto che parte dalla presunzione che le masse degli atomi rimanevano uguali a distanza di miliardi di anni) , per non parlare di tutte le altre influenze esterne nell'attraversare miliardi e miliardi di miglia di spazio che sembra vuoto ma sappiamo che vuoto non e'. 

Alcune di queste cose le ho lette sugli articoli di cui parlavo prima e anche da qualche lettura di libri come quello di Hoyle del 1979 con il titolo "La nuvola della Vita"...in cui sbirciando nella parte del BigBang sembra di capire la sua scarsa propensione ad avvalorare ma piu' semplicemente a dichiarare quello che nel 1979 era la "TEORIA" piu' in voga.

Ciao 
Ultima modifica di Anonymous il 23 set 2008, 10:44, modificato 1 volta in totale.
Marco Bensi
Rifr.C.P.Goerz 1270/110
Meade LXD75-GOTO 497
Newton 6" + StellarVue AT1010
Meade ETX90 e ETX70
http://www.flickr.com/photos/37533746@N ... 478972171/
http://blog.libero.it/GOERZ/
https://www.facebook.com/groups/117634604947734/
Avatar utente
Marco Bensi
Quasar Guru
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: 22 set 2006, 19:29
Località: Latina 20 slm lat 41 28 N lon +12 53 E

Messaggioda gdicarlo » 23 set 2008, 10:39

siete pronti per arp....

(lo confesso... anche io ho i miei dubbi... ma li espongo solo in
separata sede e davanti a una bottiglia di vino...)
Avatar utente
gdicarlo
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1247
Iscritto il: 8 giu 2006, 21:41

Messaggioda Marco Bensi » 23 set 2008, 10:43

Che avesse fatto lo stesso Hubble ? Magari scopriremo che era proprietario di una bella cantina di vini italiani!! :o ;D ;D ;D
Marco Bensi
Rifr.C.P.Goerz 1270/110
Meade LXD75-GOTO 497
Newton 6" + StellarVue AT1010
Meade ETX90 e ETX70
http://www.flickr.com/photos/37533746@N ... 478972171/
http://blog.libero.it/GOERZ/
https://www.facebook.com/groups/117634604947734/
Avatar utente
Marco Bensi
Quasar Guru
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: 22 set 2006, 19:29
Località: Latina 20 slm lat 41 28 N lon +12 53 E

Messaggioda Marco Bensi » 23 set 2008, 14:13

Mentre cercavo nei miei sacri testi...ho trovato che il libro nel quale Fred Hoyle mette in dubbio l'attendibilita' di misurare tramite l'idrogeno il redshift...ce l'ho proprio io !!

Si chiamava in Italia "Oggetti del Cielo" ,ma il vero titolo e' "Highlights in Astronomy".
Lo comprai nel 1980 ed e' uscito nel 75'(l'originale).

A pagina 127 troverete (chi l'ho ha) il punto piu' interessante.
E' il libro citato sul n.di Coelum di Agosto per spiegare i dubbi di Hoyle.

Ciao


Ciao 
Ultima modifica di Anonymous il 24 set 2008, 10:24, modificato 1 volta in totale.
Marco Bensi
Rifr.C.P.Goerz 1270/110
Meade LXD75-GOTO 497
Newton 6" + StellarVue AT1010
Meade ETX90 e ETX70
http://www.flickr.com/photos/37533746@N ... 478972171/
http://blog.libero.it/GOERZ/
https://www.facebook.com/groups/117634604947734/
Avatar utente
Marco Bensi
Quasar Guru
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: 22 set 2006, 19:29
Località: Latina 20 slm lat 41 28 N lon +12 53 E

Messaggioda Marco Di Lorenzo » 23 set 2008, 22:04

Eh, già... il buon vecchio Arp con le sue ARPionate al redshift cosmologico!  ;) E' da un pò che non ne sentivo parlare, è ancora vivo?
Sembra di si: http://www.haltonarp.com/

Giu, io sono disponibilissimo a una bella seduta sull'argomento, innaffiata da buon montepulciano!  ;D  :P  E gli altri che dicono?  ???
Marco
Avatar utente
Marco Di Lorenzo
Quasar Guru
 
Messaggi: 2594
Iscritto il: 25 gen 2007, 0:07

Messaggioda Marco Bensi » 23 set 2008, 23:04

Piu che di REDshift qua si parla di REDwine !! :P :P ;D

Comunque faccio una battuta che si riallaccia agli articoli citati...

Del BigBang...non se ne puo' piu'... :-X :-X :P :P

Se ad un ragazzo di media si domanda se gira il sole intorno alla terra o viceversa ...non sa rispondere ma se gli si domanda come e' nato l'universo ..risponde "IL BIGBANG!!!".

Oltrettutto da molti anni ..30 almeno ..si continua a mistificarlo per una scoperta e non invece pura teoria... in quanto non piu' suffragata dalle immagini che ogni giorni ci pervengono dalle zone piu lontane dello spazio.

Anche i progetti Boomerang che dovevano riprendere il Fondo dell'Universo in fase iniziale....mi domando ....ma che hanno ripreso ?
Sono stato a cena ed ho conosciuto ed applaudito il ns scienziato De Bernardis ch ene e' l'ideatore...ma avrei quealche domanda da rifargli.
http://oberon.roma1.infn.it/boomerang/
http://scis.uai.it/cosmologia/cosmo.html

Insomma e' come quando 20 anni fa per spiegare l'effetto di allontanamento delle galassie l'una dall'altra si faceva l'esempio di un palloncino da gonfiare sulla cui superficie si sono disegnate dei puntini che rappresenterebbero le galassie.
E poi invece sappiamo come le collisioni di galassie e il loro prossimo avvicinamneto e fusione (com la Ns con Andromeda) sono cose oramai frequentissime.

Va be'...l'anno prossimo spero che prima dello ns scontro con Andromeda riesca a fare la settimana bianca... :-\ ;D ;D ;D


Ciao...






 
Ultima modifica di Anonymous il 23 set 2008, 23:07, modificato 1 volta in totale.
Marco Bensi
Rifr.C.P.Goerz 1270/110
Meade LXD75-GOTO 497
Newton 6" + StellarVue AT1010
Meade ETX90 e ETX70
http://www.flickr.com/photos/37533746@N ... 478972171/
http://blog.libero.it/GOERZ/
https://www.facebook.com/groups/117634604947734/
Avatar utente
Marco Bensi
Quasar Guru
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: 22 set 2006, 19:29
Località: Latina 20 slm lat 41 28 N lon +12 53 E

Prossimo

Torna a Cosmologia, Astrofisica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 152 registrato il 20 set 2020, 12:49

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form