Oggi è 4 lug 2020, 6:43
   
Text Size
Login

Spettroscopio Alpy 600

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda Max » 29 giu 2020, 14:32

Ciao Hai il mio stesso problema, anche io quando riduco i dati e verifico il profilo ho la stessa immagine che hai tu,ho visto inoltre che anche tu hai la stessa versione di Isis che uso io, insieme ad Umberto abbiamo notato che I flat incidono sul profilo, se li togli probabilmente noterai delle differenze.Non abbiamo scoperto la causa di tutto questo,ma fai anche tu questa prova.
Profilo senza flat:
Screenshot (78).png

Profilo con flat:
Screenshot (79).png
Avatar utente
Max
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 459
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32
Località: Roma

Messaggioda SergioMauro » 29 giu 2020, 15:13

Ciao Max
Be! Cosa posso dire oltre che ....siete stati bravissimi. Io non avrei mai e poi mai pensato ad eliminare i flat.
FUNZIONA !!
Ora bisogna capire come fanno i flat ad influenzare cosi pesantemente il continuo. Non sarà, naturalmente, cosa da poco, ma ora sappiamo dove è l'inghippo.

Senza Flat.png


Grazie
Sergio
SergioMauro
Utente Attivo
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 13 ago 2017, 17:48
Località: Verona

Messaggioda Max » 29 giu 2020, 15:33

Io credo sia un bug del programma, ti dirò di più anche con Demetra all'inizio fa questo poi però modifica da solo il profilo finale ed è tutto normale.bisognerebbe scrivere ad Astrosurf e fare presente il problema, è anche vero però che il profilo finale però è esatto cioè al termine il lavoro viene bene lo stesso.
Avatar utente
Max
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 459
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32
Località: Roma

Messaggioda Paolo » 29 giu 2020, 18:06

Accipicchia... voi non state parlando dei profili finali ma di quelli senza risposta! Sergio, leggendo cosa avevi scritto:

Tutto ad un tratto l’intensità della stella di calibrazione mi viene sempre molto alta ed è impossibile fare la comparazione con la stella del DATABASE


ho dato per scontato che parlassi del profilo finale, corretto cioe' per la risposta strumentale (per un confronto dei profili a verifica della bonta' della curva di risposta) ma ho capito adesso, dimmi se sbaglio, che non dovevi fare una comparazione ma una divisione per lo spettro di libreria. Di conseguenza il tuo profilo "a punta" non era ancora stato corretto per la risposta. Quando applichi la curva di risposta, il profilo finale e' perfetto (Max, e' cio' che fa Demetra in modo a te nascosto)

Il "fenomeno" non deriva da un bug ma da una differente procedura in uso nella versione 5.9.6 di cui ho parlato in precedenza e discusso anche sul forum ARAS: http://www.spectro-aras.com/forum/viewt ... 623#p12625.

Dopo l'estrazione, per ogni profilo veniva fatta una moltiplicazione per la curva di Planck 2750K. Questo non accade piu' dalla versione 5.9.6. L'innalzamento nel blu/UV che ne deriva serve a favorire il lavoro di ottenimento della curva di risposta in spettri che arrivano a queste lunghezze d'onda (UVEX, Alpy 600,...), secondo una tecnica che ha illustrato Christian. Non cambia nulla nella procedura.

Quindi Sergio, e' possibile che hai fatto un aggiornamento di ISIS installando ad un certo punto la nuova versione. Non serve fare nulla. Rimetti il flat e dividi per lo spettro di libreria come hai sempre fatto. Con il profilo del target e' lo stesso e, dopo la divisione target/risposta, questa particolare curva si annulla (infatti mi dici che il target viene bene). Se vuoi vedere il profilo corretto della HD193432 basta che lo dividi per la curva risposta che hai trovato. Che ti importa se prima della correzione appare deformato? Tanto anche prima veniva diverso (confronta il profilo che hai ottenuto senza flat con quello di libreria)! ;)

Paolo

PS: su ARAS in sostanza ho scritto di stare attenti a ripetere il trattamento di un vecchio spettro (elaborato con un versione di ISIS dalla 5.9.4 o piu' vecchie) usando la nuova versione con i settaggi memorizzati nel file XML. In altre parole la curva di risposta calcolata con versioni =< 5.9.4 non e' piu' buona se si sta usando la 5.9.6.

EDIT: corretto il testo che riguarda la curva di Planck
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7446
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Max » 29 giu 2020, 18:25

Ora è tutto chiaro,siamo diventati matti :D
Avatar utente
Max
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 459
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32
Località: Roma

Messaggioda umberto » 29 giu 2020, 19:27

Vorrei precisare che io non ho partecipato al processo di elaborazione eseguito da Max.
Gli ho solo consigliato,via telefono,di ripetere il processo escludendo il flat presupponendo che questo fosse stato eseguito non in modo corretto.Max non mi ha riferito di aver omesso di dividere il profilo per la risposta strumentale.
Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1360
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda SergioMauro » 29 giu 2020, 23:28

Paolo mi sollevi da incertezze e arrabbiature che sono durate ben quattro mesi. Ora, pensando a tutte le elucubrazioni che ho fatto mi viene da ridere =)). E' si infatti ho aggiornato ISIS i primi mesi del 2020, strano però che i miei amici, che usano la stessa versione, non hanno questo "strano" comportamento di ISIS, e questo mi ha tratto in inganno, pensavo che fosse un errore mio.
Sono comunque contento, tutto è bene quello che finisce bene :ymapplause: .
Ora vado a cercare quello che a suo tempo hai scritto sul forum di ARAS.
Un saluto.
Sergio
SergioMauro
Utente Attivo
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 13 ago 2017, 17:48
Località: Verona

Messaggioda SergioMauro » 30 giu 2020, 0:00

Mamma mia, nel Maggio 2019, sul forum di ARAS, Paolo aveva gia scritto tutto. e io mi sono scervellato per quattro mesi :-o :ymhug:
Sergio
SergioMauro
Utente Attivo
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 13 ago 2017, 17:48
Località: Verona

Messaggioda Paolo » 30 giu 2020, 7:18

Ciao a tutti, nel mio msg precedente ho fatto una correzione del testo che riguarda l'operazione aritmetica usata con la curva di Planck. Veniva fatta una moltiplicazione, non una divisione. Cerco di spiegare meglio qui.

Quando si divide il frame che contiene uno spettro per il master flat, i livelli si innalzano laddove il flat e' meno intenso, tipicamente nel blu perche' le lampade ad incandescenza che usiamo hanno una luce giallo/arancione, povera di blu. Il buon Christian aveva implementato uno stratagemma per compensare questo forte innalzamento della parte blu (e conseguente schiacciamento di quella rossa per il riscalamento): ogni profilo, una volta estratto veniva moltiplicato per una curva di Planck 2750K, una curva che descrive piu' o meno l'andamento delle intensita' della luce di una sorgente ad incandescenza.

Planck_2750.png
Planck_2750.png (11.1 KiB) Osservato 87 volte

L'operazione riporta il continuo ad un'andamento simile a quello che si ottiene senza usare il flat perche' appunto "toglie" la componente di una luce che vira verso il giallo arancio. Non vorrei complicare ma si puo' dire che nella spettroscopia i nostri flat sono in realta' spettri della lampada ad incandescenza, piu' esattamente tali spettri moltiplicati per la curva di risposta del sensore.

Bene, dalla versione 5.9.6 questa correzione non viene piu' fatta. Il perche', scrive Christian, non e' semplice da spiegare ma la nuova situazione torna utile al trattamento della parte blu di spettri come quelli dell'UVEX/Alpy600.

Se volete fare una prova, dividete il frame con lo spettro di una stella per il relativo master flat, poi estraete un profilo in maniera semplice (con Visual Spec oppure con la funzione profilo di Astroart). Viene fuori il profilo mostrato da Sergio, con il blu innalzato e il rosso schiacciato. E' il risultato "nudo e crudo" a valle della divisione per il flat. Questo profilo, una volta calibrato in lambda e moltiplicato per la curva di Planck 2750K, diventa cio' che si otteneva automaticamente usando la versione precedente di ISIS.

In pratica, Sergio, se moltiplichi il tuo spettro "anomalo" per la curva di Planck 2750K (la puoi scaricare dal mio msg sul forum ARAS), torni al profilo che eri abituato a vedere prima che tu installassi la versione 5.9.6.

Anche a me piaceva il profilo piu' "livellato" di una stella di riferimento non ancora calibrato in flusso, tuttavia il trattamento degli spettri va a buon fine con o senza Planck.

Detto questo, resta chiaro che nessuno obbliga ad usare il flat. Umberto, Max, ho consigliato a Sergio di rimettere in gioco il flat solo perche' lui era abituato ad usarlo nel trattamento. La questione flat si / flat no e' sempre aperta e sappiamo quali sono i pro e i contro (ma questa e' un'altra storia).

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7446
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Max » 30 giu 2020, 10:31

Grazie Paolo per l'ennesima importante spiegazione,vorrei solo fare una precisazione,nel post precedente io volevo solo ringraziare il grande lavoro fatto da Umberto per me, forse mi sono espresso male,mi ha insegnato molto e spero continui a farlo, mi spiace se non ha gradito il mio intervento.
Massimo
Avatar utente
Max
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 459
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32
Località: Roma

Messaggioda Paolo » 30 giu 2020, 12:37

Ciao Max, non credo ci siano problemi, eventualmente per questo ti rispondera' Umberto. Il consiglio generale che posso dare, visto che nell'ambito della spettroscopia gli argomenti possono a volte essere non banali, e' quello di dare sempre tutte le informazioni possibili quando si illustra un problema.

Tornando in topic, se tu o Sergio riuscite a condividere (qui o inviandomeli per e-mail) due frame dell'Alpy 600, uno con lo spettro di una stella di riferimento (classe B/A) e l'altro con il relativo flat (singolo o master), vi mostro in pratica quello che ho descritto a parole.

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7446
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Max » 30 giu 2020, 14:56

Ecco i file Paolo:
bias-1.zip
(1.37 MiB) Scaricato 2 volte
dark-1.zip
(1.38 MiB) Scaricato 2 volte
flat-1.zip
(2.1 MiB) Scaricato 1 volta
hd174567-1.zip
(1.43 MiB) Scaricato 5 volte
Avatar utente
Max
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 459
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 135 registrato il 7 mag 2020, 7:06

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form