Oggi è 21 ago 2017, 3:02
   
Text Size
Login

ASASSN-17hx: nova nello Scudo mag 11+

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda Paolo » 9 ago 2017, 15:18

Umberto, ottimo spettro (come sempre)!

Aggiorno con le mie osservazioni fatte dopo il 1 agosto.

Spettro del 3 agosto, regione H-beta e multipletto 42 del ferro:

asassn-17hx_20170803_819_PB.png


Il profilo si e' stravolto in pochissimi giorni (a cavallo del massimo), come si puo' vedere in questa animazione:

ASASSN-17hx_an.gif


Profilo h-alfa del 5 agosto:

asassn-17hx_20170805_817_PB.png


Ultima osservazione del 7 agosto (confronto con lo spettro del 5). Emissione H-alfa ancora in rinforzo rispetto al continuo (la luminosita' della nova e' in diminuzione):

asassn-17hx_comp_full.png


Profili in funzione della velocita' radiale (enfatizzato anche il secondo picco spostato verso il blu):

asassn-17hx_comp_RV.png


Identificazione delle righe piu' deboli (dovrebbero essere sempre del ferro ionizzato):

asassn-17hx_comp_dett.png


Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda LFranco » 9 ago 2017, 19:02

Tutto molto stimolante,
spero di ritornare presto ad osservare questa nova non appena le condizioni meteo saranno più favorevoli.
Saluti
Lorenzo Franco
Avatar utente
LFranco
Utente Attivo
 
Messaggi: 246
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51

Messaggioda Paolo » 13 ago 2017, 13:14

Il fronte freddo qui ha fatto un bel lavoro di pulizia... Lorenzo, spero che anche a Roma la situazione sia migliorata.

L'ultima mia osservazione del periodo "afoso": mercoledi' 9 agosto, Lhires III e reticolo da 1200 l/mm, regione della H-beta e multipletto 42 del ferro ionizzato.

asassn-17hx_20170809_806_PB.png


Calibrazione in flusso con mag V (9.83, la luminosita' e' scesa parecchio) e spettro low-res di Umberto.

Ho inserito anche quest'ultima osservazione nell'animazione. Notare il forte abbassamento del continuo e l'intensita' della riga di emissione H-beta che rimane ancora sostenuta.

(click sull'immagine)
ASASSN-17hx_an5.gif


Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda umberto » 13 ago 2017, 22:20

Salve a tutti, ottima osservazione Paolo, posto il profilo della nova a bassa risoluzione osservata la medesima sera.Umberto

Profilo nova flux.jpg
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 808
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda umberto » 14 ago 2017, 10:40

Buon Ferragosto a tutti, il profilo della nova osservata la sera del 13-08-2017. Umberto

Profilo nova flux.jpg
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 808
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda SergioMauro » 14 ago 2017, 11:39

In questi ultimi giorni abbiamo fatto degli spettri con il reticolo da 1200llmm.
Questa sotto è sovrapposizione degli spettri del 4-6-9-12. L'evoluzione dello spettro in questi otto giorni mi sembra che non sia evidenziata. Ho sbagliato qualche cosa?

Spettro Nova Scu_4_6_9_12-agosto.png
SergioMauro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 13 ago 2017, 17:48

Messaggioda Paolo » 15 ago 2017, 0:17

Ciao Sergio, anche voi avete seguito questa interessante nova, complimenti per gli spettri!

L'evoluzione e' apprezzabile, non credo tu abbia fatto errori. La componente in emissione spostata verso il blu della riga H-beta cambia ad ogni spettro (cresce nel tempo). Anche le righe del ferro cambiano ma in misura minore. Mi sembra perfettamente in linea con l'evoluzione dello spettro che ha visto i piu' grandi cambiamenti a cavallo del massimo, diciamo dal 25 luglio al 5 agosto. Successivamente le variazioni sono divenute piu' lente ed e' proprio questo il periodo in cui sono stati presi gli spettri che vedo nel tuo grafico.

Riassumo qui le variazioni che ho potuto osservare. Le animazioni dei profili calibrati in flusso assoluto comprendono le mie due ultime osservazioni del 9 e del 13 agosto.

H-Beta e Fe II (42):

ASASSN-17hx_Hb_an5.gif


Regione H-alfa:

ASASSN-17hx_Ha_an4.gif


Stessi spettri (H-alfa) con scala differente per evidenziare le variazioni delle righe piu' deboli:

ASASSN-17hx_Ha_an4_low.gif


Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda SergioMauro » 15 ago 2017, 9:28

Grazie delle confortanti (per me) spiegazioni, vuol dire che incomincio a far funzionare a dovere ISIS.
Una domanda: fino ad ora ho adomerato la libreria Miles, mentre per gli spettri con reticolo a 1200llmm avrei dovuto adoperare la libreria Elodie. Ma....su ISIS non c'è e nonostante tanti tentativi non sono riuscito a caricarla X( , come si fa?
Grazie per tutti questi aiuti e un augurio di un buon ferragosto.
Sergio
SergioMauro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 13 ago 2017, 17:48

Messaggioda Paolo » 15 ago 2017, 11:35

Buongiorno Sergio, gli spettri della libreria Elodie 3.1 sono piu' adatti alla calibrazione del flusso di spettri presi con il reticolo da 1200, comunque e' possibile usare anche i Miles (la deviazione non e' enorme). Unica eccezione riguarda la regione UV degli spettri Elodie che presenta spesso alterazione (meglio non usarli se devi calibrare queste regioni).

Ho visto adesso che il link alla specifica pagina del Laboratoire d'Astrophysique de Bordeaux non funziona:

http://www.obs.u-bordeaux1.fr/m2a/soubi ... nload.html

Le indicazioni per l'installazione sono comunque sulla pagina http://www.astrosurf.com/buil/isis/new/release.html nella sezione "ISIS version V5.6.0 (03/10/2016)"

Puoi in alternativa utilizzare il foglio Excel ELODIE31_SEARCH che contiene tutti gli spettri della libreria Elodie 3.1. Nel foglio in cui visualizzi il grafico c'e' il pulsante Export DAT che salva il profilo Elodie in una sottocartella. Con ISIS va poi convertito in FIT (carichi DAT e salvi FIT).

viewtopic.php?f=22&t=3898

Chiedi pure se hai necessita'.

Buon Ferragosto a tutti!

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda LFranco » 15 ago 2017, 18:41

Ciao a tutti,
anch'io ho approfittato del cielo terso di Roma per riprendere la nova scuti 2017.
Nonostante la bassa risoluzione, ho cercato di identificare le numerose righe di emissione del Fe II.
Saluti
Lorenzo Franco
Allegati
_asassn-17hx_20170814_813_LFranco.png
Nova Scuti 2017 - 14 Agosto 2017
Avatar utente
LFranco
Utente Attivo
 
Messaggi: 246
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51

Messaggioda Paolo » 16 ago 2017, 16:40

Bellissimo spettro, incredibile la quantita' di righe rilevate dall'Alpy 600!

Il ferro ionizzato e' assolutamente dominante nello spettro, le sue righe non sono intense (come quelle dell'idrogeno) ma sono veramente tante.

Anche io ho tentato l'identificazione nella regione h-alfa:

asassn-17hx_comp_dett.png


e nell'ultimo spettro centrato sul doppietto del sodio (davvero complesso cio' che risulta dalla sovrapposizione dell'elio He I 5876 e del sodio Na D):

asassn-17hx_20170815_800_PB_label2.png


Ieri la nova brillava di mag V 10.30.

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda SergioMauro » 16 ago 2017, 20:15

Essendo Flavio, in questi giorni, impossibilitato a postare questi spettri sul Forum causa "hacker", faccio le sue veci e metto alcuni spettri fatti con il Lhires III presso il nostro osservatorio nel periodo 1^ Luglio 16 Agosto dove si si può vedere l'evoluzione della nova in questo mese e mezzo.


20170701.png


20170712.png


20170814.png


ASASASN17HX_3.gif


ASASSN_17HX_1200_02_12-08.jpg


Sergio
SergioMauro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 13 ago 2017, 17:48

PrecedenteProssimo

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron

Chi c’è in linea

In totale ci sono 0 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 0 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 56 registrato il 10 mag 2015, 22:36

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Login Form