Oggi è 18 ott 2021, 10:36
   
Text Size
Login

Voyager News

Abbiamo portato i nostri strumenti oltre l'atmosfera terrestre. Parliamo delle affascinanti missioni scientifiche.

Messaggioda Beta Persei » 4 dic 2012, 20:11

ma quanti anni ancora reggeranno i loro sistemi di analisi e trasmissione dati?

Intorno al 2025 dovrebbe esaurirsi il combustibile nucleare...poi, via silenzioso verso l'infinito, e oltre! (cit.)
Franco
Beta Persei
45° 35' N 08° 51' E
HEQ5 Pro
Scopos TL906 APO
TAL 100R - Vixen SP
Avatar utente
Beta Persei
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: 31 gen 2006, 0:16
Località: Busto Arsizio

Messaggioda Marco Di Lorenzo » 5 dic 2012, 9:11

Per essere precisi, il 2020 è la data minima di pensionamento. In effetti, l'energia fornita dalla pila ai radioisotopi non termina di botto poichè il Plutonio ha un periodo di dimezzamento di oltre 80 anni! Perciò sarà una dismissione graduale, alcune funzioni sono già state interrotte negli anni scorsi (a partire dal 1990) altre, come il funzionamente del registratore a nastro, verranno interrotte presto:
http://voyager.jpl.nasa.gov/science/thirty.html
A partire dal 2020 inizierà lo shutdown degli strumenti che potranno essere usati uno alla volta fino al 2026, quando non ci sarà abbastanza energia neanche per questo; per quella data Voyager-1 sarà ad oltre 170 unità astronomiche dal Sole e, si spera, ben dentro lo spazio interstellare!
Avatar utente
Marco Di Lorenzo
Quasar Guru
 
Messaggi: 2594
Iscritto il: 25 gen 2007, 0:07

Messaggioda Paolo » 6 dic 2012, 17:40

Davvero incredibile l'autonomia di queste vecchie "macchine"! Grazie ad entrambi per le informazioni come sempre ultraprecise! :ymhug: Staremo a vedere cosa succede in seguito...

A presto
Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7680
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Marco Di Lorenzo » 18 ago 2013, 23:13

Una notizia "bomba" da prendere con le dovute "pinze":
Secondo un gruppo di ricercatori del Maryland, Voyager-1 è già entrato nello spazio interstellare esterno da ormai 1 anno:
http://www.nasa.gov/mission_pages/voyag ... 30815.html
http://www.umdrightnow.umd.edu/news/voy ... lar-system
Secondo il modello da loro elaborato, i dati sono compatibili con un campo magnetico interstellare che ha lo stesso orientamento di quello solare; una simile improbabile eventualità non era stata presa in considerazione nei modelli precedenti che fanno fatica a spiegare i dati trasmessi dalla sonda.
PS: Il preprint, pubblicato su "The Astrophysical Journal Letters" (http://iopscience.iop.org/2041-8205/774/1/L8/) non è liberamente accessibile... qualcuno può darmi una mano?
Avatar utente
Marco Di Lorenzo
Quasar Guru
 
Messaggi: 2594
Iscritto il: 25 gen 2007, 0:07

Messaggioda gdicarlo » 19 ago 2013, 10:58

guarda i messaggi

ciao ciao g.
Avatar utente
gdicarlo
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1247
Iscritto il: 8 giu 2006, 21:41

Messaggioda Marco Di Lorenzo » 24 ago 2013, 17:55

Grazie al buon Giuseppe per l'articolo, decisamente interessante!
Qui si parla nuovamente della questione, accenndando ai diversi modelli interpretativi:
http://www.sciencedaily.com/releases/20 ... 150652.htm
http://www.nasa.gov/mission_pages/voyag ... 30815.html
La mia impressione è che, anche se non c'è ancora un orientamento ufficale univoco, il modello secondo cui Voyager-1 è realmente uscito nello spazio interstellare sta guadagnando credito... del resto se uno guarda indietro ai grafici dei raggi cosmici, è evidente che a partire dalla fine Luglio del 2012 (linea rossa) è avvenuto qualcosa di drastico e, si direbbe, definitivo...
Allegati
Voyager Heliosheat.png
Grafici dell'intensità dei protoni di diverse energie (a sinistra), dei raggi alfa di media energia (in alto a destra) e dei nucleoni a bassa/alta energia a partire da Gennaio 2012
Avatar utente
Marco Di Lorenzo
Quasar Guru
 
Messaggi: 2594
Iscritto il: 25 gen 2007, 0:07

Messaggioda Marco Di Lorenzo » 13 set 2013, 7:55

Come forse qualcuno ha già avuto modo di sentire, l'attraversamento dell'eliopausa è ora ufficiale!
La conferma che Voyager-1 si trova effettivamente nello spazio interstellare è arrivata dalla rivelazione di oscillazioni nelgli elettroni del plasma, che indicano una densità più alta come previsto al di fuori dell'eliosfera:
http://www.sciencemag.org/content/early ... 1.abstract
(Giuseppe, se gentilmente potessi rifarmi il favore... ;) )
Si tratta di una notizia storica (e quindi giustamente ignorata dai notiziari nazionali X( ); nell'articolo qui sotto c'è anche una incredibile immagine VLBI della sonda e il "suono" dello spazio interstellare (le oscillazioni di cui sopra):

http://www.universetoday.com/104717/its ... ore-104717
Avatar utente
Marco Di Lorenzo
Quasar Guru
 
Messaggi: 2594
Iscritto il: 25 gen 2007, 0:07

Messaggioda Vincenzo » 13 set 2013, 16:17

In relazione un articolo dell'IHT in allegato

:)
Allegati
iht_130913_voyager.pdf
(558.31 KiB) Scaricato 164 volte
Vincenzo
Quasar Guru
 
Messaggi: 1898
Iscritto il: 18 lug 2006, 9:38

PrecedenteProssimo

Torna a Astronautica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 152 registrato il 20 set 2020, 12:49

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form