Oggi è 7 mar 2021, 23:22
   
Text Size
Login

Fotografia astronomica d'altri tempi...

Condividete le vostre impressioni su libri, film, canzoni ispirati, anche solo in parte, dalla musa Urania.

Messaggioda Paolo » 29 ott 2015, 16:55

Segnalo un bellissimo articolo del grande Piero Tempesti, pubblicato sulla rivista COELUM di Guido Horn D'Arturo (da non confondere con quella uscita in edicola in tempi relativamente recenti), intitolato "La fotografia celeste attraverso le tappe fondamentali della sua storia".

http://webusers.fis.uniroma3.it/bernier ... Coelum.pdf

E' datato 1976 e racconta i progressi scientifici compiuti fino a quel momento grazie alle tecniche fotografiche, che hanno avuto anche un grande impatto sugli strumenti ottici. Una piacevole lettura che consiglio soprattutto a coloro che praticano oggi la fotografia astronomica.

Si parte dai primi esperimenti dell'ottocento in cui, per fare una foto alla Luna, erano necessari venti minuti di esposizione! Riporto uno stralcio molto eloquente (lettera di G. P. Bond, un pioniere della fotografia astronomica, ad un collega dopo i primi risultati incoraggianti):

t1.png

che continua:

t2.png

Tempesti sottolinea cosi' la "potenza" della fotografia:

t3.png

e conclude il suo scritto con un pensiero che deve rendere orgoglioso ogni "astroimager":

t4.png
t4.png (9.83 KiB) Osservato 1253 volte

Trovate il tempo per leggerlo tutto!

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7593
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda mmorri2 » 29 ott 2015, 17:27

Sono stato abbonato alla rivista COELUM per molti anni. Avevo una bella collezione, ma purtroppo poi in uno slancio di generosità l'ho regalata...............................
Chi sa che fine ha fatto. Leggerò l'articolo del Prof. Tempesti, l'ho stampato.........
mmorri2
Quasar Guru
 
Messaggi: 2152
Iscritto il: 12 apr 2011, 19:21

Messaggioda mmorri2 » 29 ott 2015, 18:09

Sto per cominciare a leggere l'articolo, ma quanto è scritto piccolo......(segno di presbiopia)....:-(
WEGA :-)
mmorri2
Quasar Guru
 
Messaggi: 2152
Iscritto il: 12 apr 2011, 19:21

Messaggioda mmorri2 » 29 ott 2015, 18:40

Che bell'articolone...mi ricorda quando da giovane scoprivo la fotografia astronomica con la pellicola o la fotometria fotoelettrica possibile con il fotometro fotoelettrico che pero' non ho mai avuto. Quell'entusiasmo di un cielo buio e della prima osservazione al telescopio seppur piccolo. Mi ritornano in mente i primi vagiti del GAP a casa di Lorenzo.....il triumvirato Lorenzo Leandro ed io......................
CHE TENEREZZA :-)
mmorri2
Quasar Guru
 
Messaggi: 2152
Iscritto il: 12 apr 2011, 19:21

Messaggioda Paolo Maria Ruscitti » 30 ott 2015, 9:42

L'articolo è davvero illuminante e mi associo a Maurizio per quanto riguarda i ricordi che tornano in superficie! Sono stati anni di sviluppo e davvero emozionanti, un'immagine di una galassia non perfettamente a fuoco o inseguita "poco bene" era sempre un trofeo da mostrare con orgoglio... nottate in camera oscura con Gianluca e poi la stampa! Insomma è stato bello esserci, anche se oggi ci tocca parlarne con nostalgia vista l'età che avanza!
Tempesti sempre bravo nello scrivere, un grande divulgatore!
Avatar utente
Paolo Maria Ruscitti
Quasar Guru
 
Messaggi: 1850
Iscritto il: 6 feb 2006, 3:08


Torna a Mediateca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 152 registrato il 20 set 2020, 12:49

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form