Oggi è 17 dic 2018, 5:14
   
Text Size
Login

Intanto facciamo qualche prova

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda Max » 21 ago 2018, 17:17

Eccovi una prima prova fatta in casa su di una lampada al neon a basso consumo,tanto per cominciare a capirci qualcosa :)
SenzaNome75.jpg

ho montato l'Alpy sulla ccd e settato qualche parametro su Astroart,si non è a fuoco perfetto però intanto cominciamo a fare qualcosa .ora provo a passarlo su R-Spec per estrarne il profilo, come riferimento prendo solo gli elementi del neon?
Si si potete inveire... :D
Max
Utente Attivo
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32

Messaggioda umberto » 21 ago 2018, 19:42

Max,è opportuno che prima di estrarre il profilo curi la messa a fuoco.Hai montato anche il modulo di guida? Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1098
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Max » 21 ago 2018, 19:56

Ciao Umberto, no era solo una prova con il modulo base e neanche montato sul telescopio. Domani che sto a casa provo a montare tutto per bene :D
Max
Utente Attivo
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32

Messaggioda Paolo » 22 ago 2018, 15:17

Ciao Max, quoto Umberto, cerca di affinare la messa a fuoco delle righe spettrali. Non serve che lo strumento sia collegato al telescopio (basta la lampada o un diffusore illuminato davanti alla fenditura).

L'immagine che hai mostrato e' invertita, il rosso e' a sinistra e il blu a destra. Basta ruotare la camera di 180 gradi rispetto allo spettrografo o, in alternativa, agire via software (fai comunque in modo che le immagini siano scaricate nell'hard disk sempre con il verso giusto, altrimenti impazzisci a girarle ogni volta manualmente).

Per quanto riguarda la calbrazione, non ci sono righe del neon nel tuo spettro. Hai osservato una lampada a fluorescenza che contiene piu' o meno questa roba:

https://commons.wikimedia.org/wiki/File ... _added.png

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6994
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Max » 22 ago 2018, 22:25

Grazie Paolo, eh mi devo abituare alla nuova camera e capire bene come funziona, non mi ero accorto di avere l'immagine al contrario :( , ed ero in errore anche sulla lampada 8-} forse ho fatto troppe vacanze, non ci sono abituato..
o forse ero troppo contento che tutto funzionasse e non ho badato ad alcune cose :D
Max
Utente Attivo
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32

Messaggioda umberto » 24 ago 2018, 16:06

Ciao Max, sei andato di nuovo in ferie? Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1098
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Max » 24 ago 2018, 18:20

No Umberto magari... Ho ricominciato a lavorare e non contento sto ristrutturando la cucina :( ma presto ricomincio. :D
Max
Utente Attivo
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32

Messaggioda Max » 8 set 2018, 21:27

Ragazzi allora... dopo qualche pensiero negativo sono tornato a fare qualche prova,quindi ho cercato la migliore messa a fuoco possibile su di una lampada a basso consumo,i miglioramenti rispetto a prima mi sembrano notevoli,cosa ne pensate?
File test.jpg
file test2.jpg

come mai nel prima test sembra quasi che l'immagine sia divisa in due e quasi obliqua e nella seconda sembra quasi dritta? dipende forse da come tenevo la camera?
Max
Utente Attivo
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32

Messaggioda umberto » 8 set 2018, 22:13

OK Max, adesso l'Alpy è perfettamente a fuoco. c'è un granello di polvere sulla fenditura, ma non tentare di toglierlo perchè faresti solo danni. La riga nera che produce questo granello la userai per posizionare lo spettro 2d perfettamente orizzontale mettendolo parallelo ad essa, mai sopra altrimenti il grano di polvere blocca i fotoni. La doppia immagine dipende dalla posizione della camera .Essa deve essere ben salda allo spettroscopio e non deve ruotare minimamente.Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1098
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Max » 9 set 2018, 8:56

Ok grazie mille Umberto, e che jella però pure la polvere sulla fenditura, sarò l'unico al mondo a cui è successo, però come dici tu magari mi aiuta, quindi ora non mi resta che fare qualche altra prova terrestre e poi installare il tutto sul tele per trovare le distanze e cominciare ad usarlo, non vedo l'ora :D
Max
Utente Attivo
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32

Messaggioda umberto » 9 set 2018, 11:02

Adesso Max devi bloccare le tre viti a 120 gradi di modo che la Camera di ripresa non si muova più e mettere a fuoco la camera di guida di modo che prima di iniziare la posa puoi verificare il fuoco del target e della fenditura.Anche questa camera deve essere ben ferma ed orientata in modo che muovendo A.R la stella si muova perpendicolarmente alla fenditura. Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1098
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Max » 9 set 2018, 12:10

Ok, allora tardo pomeriggio mi dedico anche a questo :)
Max
Utente Attivo
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32

Prossimo

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 58 registrato il 20 ott 2018, 16:27

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form