Oggi è 15 nov 2018, 5:45
   
Text Size
Login

Spettroscopio didattico 3.0

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda Fab » 20 apr 2018, 6:42

Ciao Umberto.
No è senza correttore.
Con una vite vado a premere sull'ottica di fuocheggiamento dando una piccola inclinazione.
Ho provato a caricare qui il fit
Ma mi dice che "l'estensione FIT non è permessa"... :|
Fab
Utente Attivo
 
Messaggi: 279
Iscritto il: 8 lug 2016, 20:22

Messaggioda umberto » 20 apr 2018, 10:30

Fabrizio, il forum non accetta file fit, puoi mandarlo con e-mail ritagliando con un crop la zona della lampada, se preferisci invialo a Paolo così sentiamo anche il suo parere.Devo dirti che osservando meglio il png questa mattina, mi rendo conto che ancora non ci sei.Necessità assolutamente un correttore, sei ancora lontano dal fuoco giusto, a mio avviso necessita una angolazione da 3 a 5 gradi.A breve ti invierò una foto del mio assemblato dalla quale potrai renderti conto dell'inclinazione da me applicata. Umberto
Ultima modifica di umberto il 20 apr 2018, 11:48, modificato 1 volta in totale.
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Paolo » 20 apr 2018, 11:44

Ciao Fabrizio, la prova sulle stelle e' molto importante.

Per quanto riguarda la lampada, mi sembra che la parte centrale sia un po' fuori fuoco. Nel rosso non si riesce ad apprezzare bene perche' le righe della lampada a basso consumo sono intrinsecamente allargate (di poco). Cosa succede se curi il fuoco nel centro, es. sul doppietto del giallo? Riesci a sdoppiarlo? Bisogna poi vedere cosa succede al fuoco delle due righe.

Il telescopio che usi ha delle lenti o e' composto solo da specchi? Il fuori fuoco locale, oltre al piano di proiezione dello spettro non coincidente con quello del sensore, puo' essere dovuto anche all'aberrazione cromatica di qualche lente.

Tienici informati,
Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6970
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda umberto » 20 apr 2018, 12:27

Fabrizio, posto due foto del mio assemblato dalle quali potrai renderti conto di quanto io ho dovuto disassare dal lato del ccd per ottenere un fuoco perfetto su tutte le righe.Allego di nuovo la mia lampada, devi ottenere uno spettro identico, allora sei ok. Umberto

IMG_1174.JPG


IMG_1175.JPG


Lamp basso consumo.jpg
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Fab » 21 apr 2018, 10:50

Ciao
Paolo : il telescopio è un Newton, le uniche lenti sono quelle del fuocheggiatore dello spettroscopio.
Stamattina ho ripreso lo spettro del cielo sereno e ci sono varie cose che non mi convincono
proprio su questo gruppo ottico. Posto il .png ma ti ho inviato lo spettro .fit via email, quando hai un attimo trovagli tutti i difetti ottici e credo siano tanti.
Umberto, perfettamente capito, grazie per le immagini. Credo che debba correre ai riparinella direzione da te indicata...

kaf_sole.png


Aggiustato alcune cose, delle quali una era una banalità dovuta sempre alla maledetta e cronica mancanza di tempo che ti fa fare le cose in fretta. Ripresa oggi pomeriggio.
Senza correttore di ortogonalità meglio di così non si riesce a mettere a fuoco.
O interpreto male io oppure :

1 - Al centro è sfuocata mentre è a fuoco agli estremi
2 - il doppietto del Sodio non si evidenzia



ultima.png
Fab
Utente Attivo
 
Messaggi: 279
Iscritto il: 8 lug 2016, 20:22

Messaggioda umberto » 21 apr 2018, 22:40

Fabrizio,la cosa peggiore è focheggiare lo spettroscopio sulla luce del sole.
Paolo intendeva il doppiopetto della lampada è non quello della luce solare.
Fai ulteriori tentativi con la lampada disassando verso il ccd fino a quando non vedrai tutte le linee a fuoco.Se ti sei stancato di fare prove, un fine settimana vieni con la tua famiglia a trovarmi così ci conosciamo anche di persona e mentre le nostre consorti fanno una chiacchiera e un giro per la mia caratteristica città, noi tentiamo di sistemare lo spettroscpio.Fammi sapere se condividi questa mia idea. Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Fab » 22 apr 2018, 10:02

Ciao Umberto e grazie.
Certo che l'idea mi sembra ottima e quanto prima ci si organizza.

No no , non mi sono stancato di fare prove. Questa attività ha comunque un valore
didattico notevole, indipendentemente dai risultati :D

Nell'immagine sotto :
quella in alto è la mia sulla lampada a basso consumo con la migliore messa a fuoco possibile,
mentre quelle due in basso sono quelle riportate sul manuale dell'Alpy600
sulla stessa tipologia di lampade.
Il doppietto giallo è nettamente sdoppiato.
Allegati
Immagine.png
Fab
Utente Attivo
 
Messaggi: 279
Iscritto il: 8 lug 2016, 20:22

Messaggioda umberto » 22 apr 2018, 11:05

Fabrizio,da quello che vedo nel tuo spettro, anche se un po' buio, io sono certo che quello che tu hai realizzato funzionerà molto bene.Manca un pizzico di sale alla minestra, come si suol dire, manca la giusta inclinazione della proiezione sul cip.
Con un correttore ottimizzerai il tutto.Ascoltiamo anche il parere del Guru.
Buona domenica.
Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Paolo » 24 apr 2018, 13:03

Scusate per il ritardo. Con Fabrizio comunque ci siamo sentiti via e-mail. L'ultimo spettro anche a me sembra migliore. Direi che lo strumento e' gia' idoneo a prendere i primi spettri stellari (all'inizio scegli stelle luminose). In seguito si potra' affinare il setup con una speciale soluzione meccanica (Fabrizio, valuta l'invito di Umberto!).

Per verificare in modo fine il fuoco, secondo me e' conveniente usare una lampada all'argon e neon come le RELCO.

download/file.php?id=9271&mode=view
(qui ho usato due resistori in parallelo da 68 KOhm)

In quelle a basso consumo le righe nel rosso sono intrisecamente allargate e non mostrano bene il punto di fuoco. Le RELCO producono invece una infinita' di righe sottili (forse anche troppe per uno spettro a bassa risoluzione) che coprono l'intero range ottico.

Tienici sempre aggiornati!
Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6970
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Fab » 24 apr 2018, 13:34

Ciao Paolo
Certo che tengo presente l'invito di Umberto !
Le Relco 480 le sto cercando, in attesa di trovarle ho provato con altri bulbi di starter
(Osram)che hanno meno righe ed in effetti sono molto più sottili dopo i 550nm.
Ora che il meteo si è aggiustato proviamo su target stellari..... :D
Fab
Utente Attivo
 
Messaggi: 279
Iscritto il: 8 lug 2016, 20:22

Messaggioda Fab » 26 mag 2018, 9:10

Ciao a tutti.
Si risolve un problema se ne creano 3.... X(

Ad una prima prova :

L'immagine sulla camera di guida, riflessa dal vetrino, non va a fuoco. Eterno problema dei Newton
che hanno il fuoco molto interno. Credo si risolva (spero) agendo sulle viti di
collimazione spostando in avanti il primario.

Le immagini, sia dello spettro sia della stella di guida sono doppie.
Non sono un genio dell'ottica ma immagino sia dovuto al fatto che il fascio luminoso
attraversi due superfici. Ossia quella di entrata e di uscita del vetrino.
Un è meno luminosa dell'altra.
Questa non saprei proprio come risolverla.... X(

Fabrizio
Fab
Utente Attivo
 
Messaggi: 279
Iscritto il: 8 lug 2016, 20:22

Messaggioda umberto » 26 mag 2018, 10:19

Fabrizio, è tutto nella norma quello che succede. I riflessi del vetrino sono due ma uno solo di essi produce lo spettro 2d giusto. Lo spettro doppio sul ccd di ripresa, è causa del fuoco. Bisogna spostare in avanti il fuoco del telescopio. Ci sentiamo con calma un altro giorno, oggi c'è un incontro fra spettroscopisti venuti dal nord dal centro e dalla Spagna.
Pazienza! Umberto
Ultima modifica di umberto il 26 mag 2018, 22:53, modificato 1 volta in totale.
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

PrecedenteProssimo

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 58 registrato il 20 ott 2018, 16:27

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form