Oggi è 25 giu 2024, 11:08
   
Text Size
Login

Osservazione stelle Be

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda Paolo » 4 mar 2021, 16:43

Ciao Paolo, ottimi profili e bellissima attivita' quella di osservare target di cui non non ci sono spettri nel database! Fra l'altro hai beccato due Be correntemente attive.

Interessante il profilo meno "blu" della stella che sembra essere piu' calda (HD56670). Probabilmente e' dovuto ad altre caratteristiche intrinseche (disco spesso visto di taglio che attenua la sorgente?). Ma potrebbe anche dipendere da un diverso arrossamento della luce per le polveri interstellari.

Comunque BeSS e Simbad danno una classificazione diversa di HD56670: B0.5Ve contro B5Ib. D'altra parte Simbad non puo' giustificare una classe di luminosita' Ib perche' per definizione una stella Be non puo' essere supergigante. Sarebbe da approfondire... le righe di assorbimento di una stella di classe V sono piu' allargate rispetto a quelle di una supergigante.

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7748
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda miror » 25 mar 2021, 23:54

BD-13 1825 è una Be nella costellazione del Cane Maggiore (?) di magnitudine 9.46. Vi riporto uno spettro ricavato da 4 acquisizioni da 15min in attesa di conferma dal BeSS.
Saluti
Allegati
Graph1.jpg
miror
Utente Attivo
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 12 apr 2015, 21:22

Messaggioda miror » 26 mar 2021, 13:01

Cercando in rete, ho trovato un post di Umberto sul forum di ARAS che sottoponeva all'attenzione lo spettro della stessa stella. Lo spettro, quindi, è stato gia fatto almeno 6 anni fa: http://spectro-aras.com/forum/viewtopic.php?p=4974.
Da un rapido confronto, non avendo un .fit o un .dat, penso proprio che l'arrossamento sia dovuto ad un assorbimento da polveri (?). Cosa ne pensate?

Saluti
miror
Utente Attivo
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 12 apr 2015, 21:22

Messaggioda Paolo » 26 mar 2021, 13:20

Ciao Paolo, l'assorbimento sembra essere molto forte in quella zona di cielo. IRSA/IPAC fornisce un arrossamento totale medio E(B-V) ~0.8 ma anche il colore delle stelle nell'immagine di Aladin confermerebbe...

BD-13 1825.JPG

Puoi usare ISIS (MISC -> Extinction -> Dereddening) per de-arrossare il tuo profilo con valori E(B-V)=0.8 o minori e verificare se grosso modo torna il continuo atteso da una stella di classe B.

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7748
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda miror » 27 mar 2021, 0:39

Grazie per il prezioso suggerimento Paolo.
Stasera grazie al bel tempo ho ripreso anche BD_14 1751 che ho voluto confrontare con la stella di ieri. Come suggerito da Paolo nel post precedente la BD_13 1825 ha un arrossamento E(B-V)=0.8, mentre per BD_14 1751 rilevo un E(B-V)=0.2.
Ho confrontato i due spettri corretti con questi valori, con il profilo di una stella B3IV e visto che i valori introdotti non erano sufficienti a riprodurre spettri confrontabili.
Allego un altro confronto nel quale ho corretto gli spettri esagerando la correzione[/attachment]
confronto BD_13 1825 e BD_14 1751.jpg
Confronto con correzione amplificata
confronto senza correzione stelle BD marzo 2021.jpg
Confronto

[attachment=2]confronto BD correzione Simbad.jpg
Allegati
confronto BD correzione Simbad.jpg
Confronto con correzione da Simbad
miror
Utente Attivo
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 12 apr 2015, 21:22

Messaggioda Paolo » 29 mar 2021, 22:19

Molto interessante Paolo! Hai ragione, l'assorbimento intestellare (anche considerando il valore totale in quella direzione) da solo non basta a giustificare l'andamento del continuo cosi' "schiacciato". Si potrebbe pensare ad un ulteriore assorbimento dovuto al disco (certamente presente a vedere lo stato di emissione della riga h-alfa) attraverso cui passerebbero i fotoni che arrivano a noi. Ma qui ci servirebbe uno specialista...

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7748
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda miror » 1 apr 2021, 7:12

Ripresa di HD54086 con uno spettro risultante di 4 esposizioni da 900 secondi (E(B-V)=0.07). L'ultimo spettro presente nel database aras è del 2013 e riporta uno spettro con un H alpha che sembra leggermente meno intenso. Allego un confronto.

Saluti
Allegati
zoom confronto Lemoult.jpg
confronto con Lemoult.jpg
miror
Utente Attivo
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 12 apr 2015, 21:22

Messaggioda Paolo » 22 lug 2022, 13:05

Spettri vecchi per paper nuovi (o quasi)...

Il riferimento e' a questo strano soggetto:
viewtopic.php?f=22&t=3275&p=36096&hilit=FS+Cma#p36096

Parliamo di una stella di tipo FS Cma che esibisce il fenomeno B[e] sebbene con alcune caratteristiche differenti. Tra i suoi nomi, BD+23_3183, StHA 145, IRAS 17449+2320 (tutti della stessa stella).

Nell'ormai lontano 2017 il gruppo ARAS ha inoltrato una richiesta di osservazioni spettroscopiche molto urgente da parte dei prof. Avevano bisogno al piu' presto di una conferma per verificare uno strano comportamento riscontrato nelle righe di Balmer. Stavo gia' osservando quando ho letto la notizia. Spostare il telescopio sul soggetto e cambiare il reticolo e' stato molto facile. La chiamata e' stata aperta il 2 giugno 2017 e chiusa il giorno successivo dopo aver ricevuto i primi spettri che confermavano il fenomeno.

Lo so, adesso non potrei parlare perche' osservo sporadicamente! :( Pero' consiglio a tutti gli appassionati di stare sempre all'erta. La reattivita' e' un elemento chiave per la nostra attivita'. Uno spettro e' sempre utile ma puo' essere ancora piu' utile se preso al momento giusto.

In sostanza i ricercatori hanno pututo rilevare un forte campo magnetico, evento mai osservato in precedenza in stelle del genere. La scoperta ha permesso di aggiungere un altro tassello nella comprensione di questi particolari oggetti celesti.

Link al documento scientifico (sono stati utilizzati anche i due spettri inviati):

D. Korcakova et. al.

First detection of a magnetic field in low-luminosity B[e] stars: New scenarios for the nature and evolutionary stages of FS CMa stars

https://arxiv.org/pdf/2201.04645.pdf

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7748
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

PrecedenteProssimo

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron

Chi c’è in linea

In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 595 registrato il 22 dic 2022, 1:59

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Login Form