Oggi è 15 apr 2024, 13:45
   
Text Size
Login

Elaborazione fotometrica

Discutiamo qui dell'hardware e dei software astronomici per l'elaborazione grafica, planetari, interfacce per strumenti e altro.

Messaggioda LFranco » 22 gen 2022, 10:03

Tutte le stelle oggetto delle misure (target e confronto) devono non essere sature. La saturazione fa perdere informazione.
Per i valori di magnitudine da utilizzarsi per l'ammasso M67 puoi vedere a questo link ed alle tabelle riportate: http://binaries.boulder.swri.edu/binari ... s/m67.html
Saluti
Lorenzo Franco
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 647
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51
Località: Roma

Messaggioda tonyven » 22 gen 2022, 14:53

Ah che spettacolo!!! Grazie Lorenzo.
Saluti
Tonino
tonyven
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 621
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda tonyven » 23 gen 2022, 23:40

Scusami Lorenzo ma non ho capito la procedura da seguire con M67. Ho già ripreso l'ammasso facendo diverse riprese con tempi via via crescenti. Per ogni frame devo calcolare la magnitudine delle stelle?
Saluti
Tonino
tonyven
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 621
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda LFranco » 24 gen 2022, 0:53

Per il grafico che intendevo serve un solo frame o una sequenza di frame da mediare tutti con la stessa esposizione. Ad ogni modo segui questi passi:
1. individua le stelle dell'ammasso da misurare, devono essere di diversa magnitudine (deboli e luminose) e tutte con adu con un range il più ampio possibile.
2. seleziona il frame con le stelle non sature.
3. misura la magnitudine strumentale di queste stelle.
4. metti in una tabella la magnitudine strumentale e la magnitudine del catalogo.
5. traccia un grafico tra magnitudine strumentale (ordinate) e magnitudine di catalogo (ascisse).

I punti si dovranno disporre lungo una retta ben precisa. Questo vorrà dire che il sensore risponde linearmente nel range di adu corrispondente ai livelli minimi e massimi di luminosità misurati.
Saluti
Lorenzo Franco
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 647
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51
Località: Roma

Messaggioda tonyven » 25 gen 2022, 21:46

Grazie Lorenzo. Molto chiaro. Ora sono alle prese con una influenza che mi tiene a letto. Appena mi sento un pò meglio ci provo immediatamente. Nel frattempo mi sono elaborato ER Ori dove sono riuscito a riprenderla per alcuni giorni. Quello che proprio non mi riesce è calcolare il periodo preciso cosi come viene riportato in letteratura. Posto il lavoro fatto con Peranso.
Saluti
Tonino

er ori.png
tonyven
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 621
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda LFranco » 25 gen 2022, 22:53

Prova ad usare un altro algoritmo per la ricerca del periodo. Ad esempio prova ad usare ANOVA o DCDFT.
Saluti
Lorenzo Franco
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 647
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51
Località: Roma

Messaggioda tonyven » 30 gen 2022, 18:49

Ciao Lorenzo. Ho provato come hai detto ma purtroppo non mi viene. Ci si avvicina ma poi salta a valori inaccettabili.
Saluti
Tonino
tonyven
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 621
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda LFranco » 30 gen 2022, 19:09

Ciao Tonino,
prova anche con un numero maggiore di steps, così la ricerca del periodo (da intervallo minimo a massimo) diventa più fine e precisa.
Al limite (se non funziona) posso provarci ... se mi metti a disposizione il file .per.
Saluti
Lorenzo Franco
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 647
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a Hardware & software

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 595 registrato il 22 dic 2022, 1:59

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form