Oggi è 2 lug 2020, 11:21
   
Text Size
Login

Astrofili & Missione Hera (ESA)

...e tutto ciò che non riusciamo ad identificare. Parte del Sistema Solare a cui vogliamo dare rilievo con una apposita sezione.

Messaggioda Paolo » 29 gen 2020, 11:02

Ciao a tutti, mi sembra non ne abbiamo ancora parlato sul forum...

Hera e' una affascinante missione ESA che ha come obiettivo lo studio degli effetti provocati dal bombardamento di un asteroide da parte della sonda DART (Double Asteroid Redirection Test).

DART lancera' una massa di 500 Kg verso Didymoon (nomignolo della componente piu' piccola, Didymos B, del sistema binario 65803 Didymos (1996 GT)). Questa attivita' e' pianificata per settembre 2022. Nel 2024 la sonda Hera si rechera' vicino all'asteroide per valutare i "danni". Entrambe le sonde rientrano in un progetto molto ambizioso, sviluppato per capire se e' possibile deviare la traiettoria di un NEO in rotta di collisione con la Terra: il programma ESA/NASA Aida (Asteroid Impact and Deflection Assessment).

In che modo potranno essere di aiuto gli astrofili? La sonda Hera viaggera' per parecchio tempo nella fascia principale degli asteroidi, una grande opportunita' per studiare altri corpi minori. Il centro operativo di ESA ha selezionato sette possibili target ed ha chiesto agli amatori il supporto osservativo per acquisire maggiori informazioni. Con tali informazioni ne verra' selezionato uno (forse piu' di uno) che verra' intensivamente studiato nel corso della missione (oltre il target principale Didymos B).

Ho dato un'occhiata alla lista e dico subito che la luminosita' di questi oggetti e' molto bassa, siamo veramente al limite per una strumentazione amatoriale media. Informazioni sul periodo e sulla classificazione tassonomica credo siano molto difficili da tirare fuori. Qui potranno essere piu' precisi gli esperti (es. Lorenzo). Tuttavia sono utili anche misure di posizione, per cui si puo' senz'altro provare con l'astrometria.

I target selezionati da ESA:

10278 Virkki (1981 EW30)
69330 (1993 HO2)
114139 (2002 VZ58)
115401 (2003 SK291)
203894 (2003 FS116)
513286 (2006 XG12)
203276 (2001 RM48)

Le importanti informazioni sulla relativa luminosita' e osservabilita':

http://esamultimedia.esa.int/docs/techn ... idates.pdf

Esaminando questi grafici e' evidente che la maggior parte dei target e' accessibile a noi solo nel periodo dell'opposizione.

Insomma, a mio avviso servono discrete aperture e cieli di buona qualita'.

https://www.esa.int/Safety_Security/Her ... s_for_Hera

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7446
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Torna a Comete, asteroidi, meteore...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 135 registrato il 7 mag 2020, 7:06

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form