Oggi è 21 ott 2017, 4:54
   
Text Size
Login

forse è la volta buona............

La nuova frontiera. Parliamo di questi sofisticati strumenti e di come hanno cambiato il mondo dell'astrofotografia.

Messaggioda piero » 30 apr 2015, 18:36

E' assodato che la ccd sarà un modello colore.
Il dubbio semmai è quale: pensavo alla classica QHY8 ma Maurizio G. lamenta scarsa sensibilità, oppure rimanendo in casa QHY, pensavo alla QHY10.
Il budget è al massimo quello del costo della QHY10, ma se vi viene in mente altro non esitate a proporre. Attualmente ho un newton Skywatcher 150/750con correttore Baader e un Celestron Edge HD 800. Quindi anche la questione campionamento è da tenere in considerazione.
piero
piero
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1255
Iscritto il: 14 ago 2007, 23:15
Località: Civitella Casanova (PE)

Messaggioda Paolo Maria Ruscitti » 1 mag 2015, 21:27

piero ha scritto:E' assodato che la ccd sarà un modello colore.
Fossi in te rifletterei ancora bene prima di dare per certa questa scelta!
Avatar utente
Paolo Maria Ruscitti
Quasar Guru
 
Messaggi: 1795
Iscritto il: 6 feb 2006, 3:08

Messaggioda piero » 2 mag 2015, 9:03

Paolo è che mi spaventa l'elaborazione, un conto è fare come faccio adesso, altro è armeggiare con i filtri. Senza considerare sia il costo di eventuale ruota + filtri oltre al peso che il fok dovrebbe sostenere. Certo uno comincia a fare pratica con il bn, poi completa il corredo strada facendo.
piero
piero
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1255
Iscritto il: 14 ago 2007, 23:15
Località: Civitella Casanova (PE)

Messaggioda andreabelli » 2 mag 2015, 16:21

Ciao Piero, se ti interessa il mio parere, visto che ho posseduto sia la QHY8 (modello Magzero 8 prima serie) che la QHY10, posso dirti la mia, ovviamente è un parere del tutto personale, legato sia al luogo da dove fotografo che alla strumentazione usata.
La QHY8 è discretamente sensibile (pixel da 7,8 micron) ed ora il modello più recente ha la regolazione della temperatura; il sensore Sony 413 non è però paragonabile a quelli in BN, quindi va bene per oggetti luminosi o stellari (nessun problema con le galassie più grandi e gli ammassi aperti o globulari, i campi stellari ecc); richiede però cieli discretamente bui, in presenza di i.l. ho usato con profitto i filtri Idas LPS e Astronomik CLS ma i tempi di integrazione totali erano pur sempre elevati, soprattutto con le nebulose, vista l'impossibilità di usare filtri Ha. Consigliati strumenti non chiusi, con il Tec 140 a f7 occorreva esporre molto, almeno tutta la notte...

Acquistai la QHY10 in sostituzione della prima per avere un sensore più moderno (Sony 453 se non erro) e 10 MP, i pixel sonopiù piccoli ma di poco (6 micron) quindi la sensibilità dovrebbe essere simile: invece si è dimostrata inferiore alle mie aspettative e in più aveva tempi di download elevati; l'ho usata anche con il Mewlon 250 a f10 e f7 e ancora una volta la resa è stata buona dalla periferia di una città di provincia (Osimo a 20 km da Ancona) ma sempre su oggetti abbastanza luminosi e con filtro anti i.l.; scordarsi le nebulose in Ha deboli o le galassiette, occoronmo tempi molto lunghi e strumenti aperti, almeno f5-f6 per le 3 ore minimo e sub pose da almeno 300 sec., altrimenti si ricava ben poco. Morale: l'ho venduta.

PS: forse entrambe le ccd sono meglio delle reflex (anche modificate: vedi raffreddamento e rumore ridotto) ma enormemente inferiori a un ccd mono, quindi valutare bene i pro e i contro!

A disposizione per qualsiasi chiarimento, nei limiti della mia esperienza.
Andrea
Ultima modifica di andreabelli il 2 mag 2015, 19:28, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
andreabelli
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1265
Iscritto il: 20 gen 2006, 20:43
Località: Osimo (AN)

Messaggioda Paolo » 2 mag 2015, 17:07

Paolo è che mi spaventa l'elaborazione, un conto è fare come faccio adesso, altro è armeggiare con i filtri

Pensa che a me spaventa quando riprendo con la EOS 500D! ;)

Ti allego tre frame b/n RGB presi nel 2006 quando non avevo alcuna esperienza di camere digitali (avevo appena preso la nuova strumentazione). E' una delle prime osservazioni quindi non fare caso alla qualita'. Ti invito a fare la composizione RGB con qualunque programma tu abbia a disposizione, dimmi se trovi difficile l'operazione. Ok, i frame qui sono gia' allineati ma in caso contrario tutti i sw permettono il "rifasamento" (ad esempio Astroart ha una opzione per l'auto allineamento inclusa nella funzione di tricromia).

Comunque non esiste solo il colore... con il filtro h-alfa vedi cose irraggiungibili con le camere a colori (a meno di non fare esposizioni record dal deserto di Atacama). Ma qui il discorso diventa lungo...

Facci sapere!
Paolo
Allegati
RGB x Piero.zip
(1.33 MiB) Scaricato 59 volte
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6505
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Pering » 2 mag 2015, 17:34

Il ccd colore lo vedo come secondo ccd con il mono fai banda stretta e luminanza e con il colore rgb.
Per quanto riguarda la calibrazione è solo questione di abitudine.
Pering
Quasar Guru
 
Messaggi: 3688
Iscritto il: 22 nov 2010, 14:58

Messaggioda mmorri2 » 2 mag 2015, 19:04

Mi sembra di capire che l'acquisto di una CCD a colori è bocciata a furor di popolo :-).
mmorri2
Quasar Guru
 
Messaggi: 2003
Iscritto il: 12 apr 2011, 19:21

Messaggioda andreabelli » 2 mag 2015, 19:37

Se uno dei problemi dei filtri LRGB è il peso sul focheggiatore della ruota portafiltri e il numero dei cavi in più che ci si trova a gestire, tieni conto che ci sono in commercio (Neumann, TS Optics ecc) i cassettini portafiltri che pesano poco e rubano poco spazio, sia io che Paolo B. ma anche Max li abbiamo usati tantissimo a FV...a meno che non decidessi per una camera ccd in bn con ruota integrata, che nei modelli più compatti da 5 filtri diam. 31,8 non supera 1-1,5 kg. al massimo (ottima la Moravian 8300 FW5 ad esempio o le nuove Atik a forma quadrata, entrambe hanno anche la possibilità di montare una guida fuori asse dedicata, con notevole guadagno in peso e semplicità).
A conti fatti, il modello integrato costa meno di una ruota separata, però ci sono anche le ruote esterne manuali che costano meno di 100 euro e pesano poco e sono più comode del cassetto, ma non come quelle elettriche comandabili dal pc con il software di acquisizione...non ne faresti più a meno una volta provata una!
Avatar utente
andreabelli
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1265
Iscritto il: 20 gen 2006, 20:43
Località: Osimo (AN)

Messaggioda piero » 2 mag 2015, 23:11

Paolo ha scritto:
Paolo è che mi spaventa l'elaborazione, un conto è fare come faccio adesso, altro è armeggiare con i filtri

Pensa che a me spaventa quando riprendo con la EOS 500D! ;)

Ti allego tre frame b/n RGB presi nel 2006 quando non avevo alcuna esperienza di camere digitali (avevo appena preso la nuova strumentazione). E' una delle prime osservazioni quindi non fare caso alla qualita'. Ti invito a fare la composizione RGB con qualunque programma tu abbia a disposizione, dimmi se trovi difficile l'operazione. Ok, i frame qui sono gia' allineati ma in caso contrario tutti i sw permettono il "rifasamento" (ad esempio Astroart ha una opzione per l'auto allineamento inclusa nella funzione di tricromia).

Comunque non esiste solo il colore... con il filtro h-alfa vedi cose irraggiungibili con le camere a colori (a meno di non fare esposizioni record dal deserto di Atacama). Ma qui il discorso diventa lungo...

Facci sapere!
Paolo

Grazie Paolo, vediamo cosa riesco a combinare
piero
piero
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1255
Iscritto il: 14 ago 2007, 23:15
Località: Civitella Casanova (PE)

Messaggioda piero » 2 mag 2015, 23:24

Ok allora rimanendo su un sensore come il kaf 8300 ed un filtro HA come sono messo con il campionamento con la strumentazione che ho adesso?.
A questo punto fuori i nomi............
piero
piero
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1255
Iscritto il: 14 ago 2007, 23:15
Località: Civitella Casanova (PE)

Messaggioda Pering » 3 mag 2015, 11:17

Il kaf 8300 ha pixel quadrati da 5,4 micron quindi molto piccoli, con una focale da 750mm ho una scala di 1.48 secondi d'arco direi molto buona da sfruttare anche con un buon seeing che da noi è raro essere minore di 4".
Con una focale di 2030 mm la scala sarebbe di 0.55 secondi d'arco, io direi sovraccampionata ma a parte che si può usare il bin 2x2 tornando a una scala umana di 1.10 secondi d'arco, poi il sovraccampionamento non ha ucciso mai nessuno, e i pareri in merito sono discordi, Paolo b. potrebbe tenere una conferenza sull'argomento, preparato come è.
Domenico si è preso uno sbig 8300 con ruota della starlight e va alla grande. Ma si dai potrebbe essere la soluzione migliore, ti consiglio anch'io la guida fuori asse integrata alla ruota o comunque abbinata come fa l'atik per esempio che tra l'altro va benissimo vedi Nicola e guido, puoi ti consiglio un bella ruota con tutti i filtri se no poi devi cambiare ruota uno strazio, lrgbhos l'SII si usa pochissimo ma è meglio comprare tutto il pacchetto parafocale. Sono 7 filtri, i hos più stretti sono meglio è.
Pering
Quasar Guru
 
Messaggi: 3688
Iscritto il: 22 nov 2010, 14:58

Messaggioda andreabelli » 3 mag 2015, 11:44

Ottima è anche la Moravian G2-8300 FW con ruota integrata da 5 filtri, vai a visitare il sito lì c'è tutto (ora è uscito l'ultima rev.) o il rivenditore Deep Sky e ora la trovi anche da Skypoint, la qualità costruttiva e l'affidabilità sono ottime, credo costi meno della Sbig 8300 con ruota e oag, però sono da confrontare un po' i prezzi; oppure la Atik stesso sensore, se non erro l'aveva presa il nostro amministratore del Forum...
Avatar utente
andreabelli
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1265
Iscritto il: 20 gen 2006, 20:43
Località: Osimo (AN)

Prossimo

Torna a CCD, Webcam e fotocamere digitali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron

Chi c’è in linea

In totale ci sono 0 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 0 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 56 registrato il 10 mag 2015, 22:36

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Login Form