Oggi è 25 nov 2020, 21:12
   
Text Size
Login

Illuminazione notturna funivia di Campo Imperatore

L'illuminazione artificiale sta facendo scomparire le stelle. Contromisure e normative per riprenderci il nostro cielo!

Messaggioda Paolo » 26 mag 2014, 17:47

La notizia non e' nuova ma forse i tempi non sono rapidi. C'e' da capire se per questa assurdita' possiamo fare qualcosa:

http://assergiracconta.altervista.org/a ... =1&id=4024

Non commento il contenuto per evitare "male parole"...

Ciao
Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7508
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda mmorri2 » 26 mag 2014, 18:34

Chi sa quale idea di illuminazione notturna della funivia hanno questi amministratori.
L'osservatorio di campo imperatore ne gioverà sicuramente :-).
Sostenere che non vi sia impatto ambientale....mi sembra azzardato.
Esiste la legge regionale abruzzese....?
mmorri2
Quasar Guru
 
Messaggi: 2152
Iscritto il: 12 apr 2011, 19:21

Messaggioda SunBlack » 26 mag 2014, 20:18

Mado'....... [-(
Luca ~ Coronado Solarmax II 60mm BF15 + Hutech modded Canon 5D mkIII + Canon 6d modded Super UV/IR (Tamron 15-30/2.8 VC, Nikon AIS 50/1.8, Canon 70-200/2.8 IS II, Canon 300/4 IS ) + PaintShop X7, PhotoShop CS2, Deep Sky Stacker, NoiseWare, Pixinsight Le
Avatar utente
SunBlack
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 938
Iscritto il: 18 lug 2009, 13:12
Località: Ostia (RM)

Messaggioda Beta Persei » 26 mag 2014, 20:35

Maurizio ha ragione: ma la legge regionale anti-IL?
Intanto giro l'info sulla ML di CieloBuio...
Franco
Beta Persei
45° 35' N 08° 51' E
HEQ5 Pro
Scopos TL906 APO
TAL 100R - Vixen SP
Avatar utente
Beta Persei
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1291
Iscritto il: 31 gen 2006, 0:16
Località: Busto Arsizio

Messaggioda marco » 26 mag 2014, 21:20

Grazie ad Assergi...grazie all'ateneo aquilano....grazie alla protezione civile :ymsick:
se si sono messi in testa di creare "turismo montano" la vedo dura....l'osservatorio rientra in una zona protetta di cui all'allegato A della L.reg. 12/05.
Il disposto dell'art. 7 "Zone di particolare tutela e protezione" prevede che la giunta regionale tenga il "Registro degli Osservatori Astronomici pubblici o privati" ubicati nel territorio regionale.
Dovrebbe essere stata predisposta la cartografia che individua le zone di particolare protezione e tutela che comunque sono indicate in 20 km di raggio dagli osservatori, nel caso che ci occupa quello di Campo Imperatore "Osservatorio Astronomico di Roma". Voi ci credete che sia stato fatto?
L'art. 5 capo 11 prevede una serie di prescrizioni piu' restrittive per le zone protette compreso l'obbligo di spegnimento entro le ore 24 con divieto assoluto di illuminazione dal basso e con luminanza max di 1 cd/mq.
A noi il dovere di vigilare. Mi sentiro' col gaspra e vediamo cosa esce fuori... :-?
Avatar utente
marco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1209
Iscritto il: 19 gen 2006, 21:42
Località: Pescara

Messaggioda Paolo Maria Ruscitti » 27 mag 2014, 10:14

Andate sul blog in questione, registratevi e lasciate un commento, non come astrofili (ritenuti di parte), ma come cittadini amanti della natura! Io l'ho fatto.
Non per iniziare una polemica, ma il signor D'Alfonso, nuovo "capo" d'Abruzzo, ha parlato subito di sviluppo e crescita. Forse dovremmo spiegargli alcune cose a riguardo!
Avatar utente
Paolo Maria Ruscitti
Quasar Guru
 
Messaggi: 1850
Iscritto il: 6 feb 2006, 3:08

Messaggioda Pering » 27 mag 2014, 13:06

Ma chi ci va a sciare di notte!
Non ci vanno neanche di giorno.....

P.s. Avete votato PD mo statevi zitti!,,,
Pering
Quasar Guru
 
Messaggi: 4061
Iscritto il: 22 nov 2010, 14:58

Messaggioda giovanni » 31 mag 2014, 20:06

Mi sono registrato a Quasar per via del bellissimo progetto di illuminazione del cavo della funiva (per iniziare). Ebbene, vi opponete, ma non pensate che lo sviluppo della zona sia ormai necessaria per produrre lavoro in modo che i giovani non prendano la via dell'Europa. Specialmente ora che le nostre valorose forze ploitiche stanno calpestando e denigrando ativamente non solo l'€ ma l'UE stessa? Chi se ne frega delle farfalle, del lupo, del camoscio? Già del camoscio. Pensate che qualcuno dei fautori dell'illuminazione ha detto che lui ha il catosto. Dove gli ho chiesto?
Scheri a parte,l'idea di illuminare é seriamente devastante e difficilissima da combattere. Tanto per rispondere a chi ha scritto "avete votato per il PD", io ho votato per il PD. Ma tenga presente costui che proprio una forza politica analoga al PD 40 anni fa bloccò la lottizzazione e il passaggio di una strada a Campo Pericoli. E credo di aver detto tutto.
Se il progetto sarà attuato, sono certo che l'illuminazione si estenderà al rifugio Duca degli Abruzzi, così i fari (rivolti verso il basso ovviamente) spareranno su tutta la valle. E poi arriveranno gli impianti fin al rifugio anche ssi illuminati. Ma non basta: conosco molto bene la zona da 50 anni, e vi assicuro che la luce e gli impianti arriveranno anche a Campo Pericoli e alla val Maone, e finalmente sulla cima del Corno Grande. M a questo punto le ruspe, che fino ad allora hanno fatto le buche a terra come tori infuriati prima dell'attacco, saranno spedite. E non é finita, perché ognuno vorrà la sua parte. Anche quel pezzente fetido posto sotto fonte vetica (abusivo per quanto io ne sappia) vorrà essere illuminato. Stesso diritto lo arrogheranno i vari posti di Campo Imperatore. A questo punto arriveranno anche le giostre e sarà tutto finito.
In questa prospettiva apocalittica l'Ente Parco che cazzo sta a fare? Possibile che nessuno riesca a capire che abbiamo un enorme patrimonio naturale incontaminato, si può dire, e che é questo ciò che bisogna saper sfruttare SENZA danneggiarlo. La sua manutenzione non costa nulla. Se la savana la illuminassero e cospargerebbero di kioski vendi birre, i leoni in recinti per non farli scappare, chi ci andrebbe? Potrei continuare ma temo di avervi annoiati, perché la frase "...produrrà posti di lavoro..." in fondo in fondo confonde anche noi.
giovanni
 

Messaggioda marco » 31 mag 2014, 23:25

Giovanni non ci hai annoiati, qui sei tra gente che ti capisce benissimo; l'astrofilo non puo' che essere un naturalista, ambientalista è una parola troppo grande e, ormai, purtroppo, solo di moda.
Se vogliamo provare a dare battaglia io ci sto; certo ci occorre un po' di tempo da dedicare e le speranze di ottenere qualcosa sono scarse ma abbiamo il dovere di tentare.
Mobilitiamo tutti gli astrofili abruzzesi e andiamo in massa ad assergi, cominciamo col chiedere il progetto dell'impianto e la sua certificazione di rispetto della L. 12/05. Potremmo anche formare un comitato, chiedere aiuto alle associazioni ambientaliste... ma abbiamo due nemici ostici da sconfiggere: la mentalità dei politici che per mestiere fanno gli "sperequatori" di soldi che non ci sono (ma tanto ci si puo' sempre indebitare....o sperare in finanziamenti statali o europei)e la speranza della gente comune nella crescita perché ci sarà qualcuno che camperà lavorando nell'appalto (a parte chi ci sguazzerà alla grande, come di consueto...) con il falso credo di chissà quali risorse "la luce" porterà nei (pochi) operatori turistici che operano nella zona.
Riuniamo il CASAB, e intanto facciamo partire qualche lettera di richiamo alla legge anti IL. Come disse un grande comico napoletano...chi si ferma è perduto.
Avatar utente
marco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1209
Iscritto il: 19 gen 2006, 21:42
Località: Pescara

Messaggioda Marco Di Lorenzo » 31 mag 2014, 23:39

Che schifo, questi sono convinti che incentivare il turismo significhi snaturare la montagna e trasformarla in un immenso Luna Park. Personalmente, sono convinto del contrario, amo andare nei posti incontaminati e stare a contatto con la vera natura, magari fare sci di fondo (di giorno!) e non certo quella idiozia degli impianti di risalita... mi fermo qui per non offendere le sensibilità e i gusti di molti, però la montagna non è Disneyland e va rispettata!
Avatar utente
Marco Di Lorenzo
Quasar Guru
 
Messaggi: 2594
Iscritto il: 25 gen 2007, 0:07

Prossimo

Torna a Inquinamento luminoso

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron

Chi c’è in linea

In totale ci sono 0 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 0 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 152 registrato il 20 set 2020, 12:49

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Login Form