Oggi è 27 ott 2020, 20:07
   
Text Size
Login

Monitoraggio di alcune stelle simbiotiche-

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda umberto » 25 set 2020, 12:40

Salve a tutti, un nuovo sguardo alla simbiotica Ag Peg con il reticolo da 1800 l/mm.centrato sull'H-alfa. R=9200
Umberto

agpeg_20200924_818_Umberto Sollecchia.png

Chiedo scusa per la variazione erroneamente avevo caricato il profilo del 22/07/020
Ultima modifica di umberto il 27 set 2020, 12:03, modificato 2 volte in totale.
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1402
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda tonyven » 25 set 2020, 19:05

Era da tanto che non si vedeva uno spettro così. Che bel lavoro! Bella Umberto! La fibra è la fibra. :ymhug:
Saluti
Tonino
tonyven
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda umberto » 25 set 2020, 21:49

Tonino, il trasporto dei fotoni attraverso la fibra comporta sicuramente una perdita di segnale.
Posizionare lo spettroscopio direttamente sul telescopio è la condizione ottimale.La fibra necessita anche di un oscillatore che la muova altrimenti si ottiene uno spettro disturbato dal rumore soprattutto nel blu come precedentemente citato.
Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1402
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda umberto » 10 ott 2020, 11:25

Salve a tutti, ho tentato di migliorare le prestazioni dello spettroscopio alimentato con fibra ottica posizionando al posto del vetrino da microscopio che deviava alla camera guida una fenditura rodonda in lamiera di acciaio (https://www.laser-support.co.uk/round-apertures).
Centrare la fibra da 50 micron sul foro da 75 vi assicuro che è stata un'ardua impresa. Questo mio intervento ha eliminato una doppia riflessione provocata dalle due superfici del vetrino, ha annullato la perdita di segnale causata dall'attraversamento dei fotoni su di esso ed ha altresì ottimizzato la guida del target permettendo di osservare stelle meno luminose. Ieri sera ho tentato una osservazione alla simbiotica R Aqr di magn. circa 11 (vedasi curva AAVSO).
Posto il suo profilo spettrale ed il grafico della V.R. rilevata pari a -22Km/sec.
Umberto

raqr_20201009_850_Umberto Sollecchia.png


raqr_20201009_850_V.R.Umberto Sollecchia.png
Allegati
AAVSO.png
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1402
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda tonyven » 10 ott 2020, 15:38

Questo si che è fare spettri! Grazie per la condivisione del lavoro fatto. Conoscendo un poco quello che significa fare spettri devo dire che hai fatto un lavoro eccellente. Complimenti! Fai venire voglia di fare spettri.
Saluti
Tonino
tonyven
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda tonyven » 10 ott 2020, 16:03

Ed ecco qui il mio spettro fatto il 09/10/2020. Si tratta della simbiotica R Aqr come quella di Umberto solo in bassa risoluzione, circa 830. Non pensavo venisse bene perchè quando ho iniziato a farla era piuttosto bassa sull'orizzonte. Nella stessa serata ho ripreso anche AG Peg. Posto i due profili con la speranza che qualche guru mi indichi come poter eventualmente migliorare la tecnica. Per tutte e due i profili ho usato la nuova versione dell'utility di Paolo e del suo amico per la ricerca della stella di riferimento. E' spettacolare. In cinque minuti la si trova senza problemi.

raqr_20201009_845_TVentura.png


agpeg_20201009_802_TVentura.png
tonyven
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda umberto » 11 ott 2020, 10:04

Grazie Tonino ma non esagerare! Questo tuo Uvex funziona proprio bene, io lo proverei con un reticolo da 1200l/mm. Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1402
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Paolo » 12 ott 2020, 22:21

Ottimi risultati! :ymapplause:

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7501
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda tonyven » 19 ott 2020, 21:18

Questo fine settimana mi sono prorio sbizzarito. Ho ripreso 2 simbiotiche. La prima R Aqr con delle emissioni dell'ossigeno molto evidenti. Molto interessante. Mi riprometto di approfondire l'argomento. D'altra parte questo sistema presenta una magnitudine di 11 ricavato dalla curva di luce del sito AAVSO. Non pensavo di arrivare a tanto dal balcone di casa e in città. Potenza della spettroscopia! L'altra è Omi Cet una simbiotica che quando ho osservato lo spettro sono saltato dalla sedia. Che cos'è questo? Invece essendo di classe M5-9III si vedono molto bene le bande molecolari dell'Ossido di Titanio. Ho provato a cercare su internet le lunghezze d'onda per definirle un pò meglio , ma non sono riuscito a trovarle. Devo approfondire. Posto i profili elaborati.
Saluti
Tonino

raqr_20201017_815_TVentura.png


omicet_20201017_908_TVentura.png
tonyven
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda umberto » 20 ott 2020, 18:04

Bravo Tonino, ti imbizzarrisci troppo spesso in questo ultimo periodo! Cerca di darti una calmata, lascia qualche stella anche a noi!
Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1402
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

PrecedenteProssimo

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Chi c’è in linea

In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 152 registrato il 20 set 2020, 12:49

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Login Form