Oggi è 10 ago 2020, 12:51
   
Text Size
Login

HD37202 e Beta CMi e Venere

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda Max » 18 mar 2020, 20:24

Ok grazie Lorenzo,ora ricontrollo ancora,ma quello che non capisco è : se utilizzo i valori di Castore come è possibile che ci sia una differenza nella calibrazione, c'è qualcosa che mi sfugge?
Considera anche che sto utilizzando solo i file delle foto, Dark bias e lampada ( che ancora non ho avuto modo di completare il discorso ) non li ho messi perchè l'altra sera tra l'altro il raffreddamento della camera non ne voleva sapere di funzionare, anche se poi su Astroart mi dava temperatura ccd -7,6° :-?
Avatar utente
Max
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 467
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32
Località: Roma

Messaggioda LFranco » 18 mar 2020, 22:15

Ciao Massimo,
se gli spettri vengono acquisiti rigorosamente sulla stessa posizione della fenditura, la differenza di calibrazione è minima e si può riutilizzare. In caso diverso la calibrazione va rifatta stella per stella.
Saluti
Lorenzo Franco
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 547
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51
Località: Roma

Messaggioda Max » 18 mar 2020, 22:31

Chiarissimo,grazie mille.
Avatar utente
Max
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 467
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32
Località: Roma

Precedente

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 135 registrato il 7 mag 2020, 7:06

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form