Oggi è 21 ott 2018, 7:46
   
Text Size
Login

Astrofisica con piccoli telescopi

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda Paolo » 1 ott 2018, 19:33

Dal 24 al 28 settembre 2018 si e' svolta in Slovacchia una interessante conferenza dal titolo "Observing techniques, instrumentation and science for metre-class telescopes II".

poster_medium.png

https://www.astro.sk/conferences/75AI20 ... ?part=home

I telescopi "metre-class" sono i piccoli strumenti professionali. Per numero e capacita' osservativa sono ancora oggi vitali per la ricerca nel campo dell'astrofisica, fermo restando che i debolissimi oggetti ai confini dell'universo vanno necessariamente studiati con grandi aperture.

All'interno della conferenza, nella sessione SCIENCE WITH SMALL TELESCOPES, hanno avuto voce anche i piccolissimi (!) telescopi a disposizione degli astrofili. Che si possa fare scienza con strumenti di classe amatoriale e' ormai assodato e questa e' stata una bella occasione per aggiornare la comunita' scientifica con lo stato dell'arte.

Per quanto riguarda la spettroscopia, il nostro portavoce e' stato il bravissimo François Teyssier che ha presentato il gruppo ARAS, illustrandone i progetti ed i risultati finora ottenuti. Notevoli i numeri... nel solo ambito delle nove, 35 target e circa 2100 spettri! Le caratteristiche di ARAS piu' apprezzate dai professionisti sono la rapida risposta agli alert, il monitoraggio a lungo termine e l'alta cadenza delle osservazioni.

FMT.jpg

https://www.astro.sk/conferences/75AI2018/talks/B12.pdf

Di ARAS hanno parlato anche i professionisti. Sono stati infatti presentati una serie di studi basati su spettri amatoriali.

Diversi nomi del nostro piccolo gruppo di spettrospisti sono stati citati nelle presentazioni a supporto dei talk. Un piacevole riconoscimento che ripaga gli sforzi fatti...

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6943
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda nico » 2 ott 2018, 8:00

Molto interessante, grazie.
Non so se sia possibile vedere la lista dei nomi citati del mostro gruppo, ma immagino che tu ed Umberto avrete ricevuto il giusto riconoscimento per lo splendido lavoro che fate. ;)

Nico
Avatar utente
nico
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 17 giu 2013, 19:20

Messaggioda Paolo » 2 ott 2018, 11:24

Grazie a te Nico! Non ho ancora letto tutto in modo approfondito ma nei documenti scaricabili nella pagina del programma (https://www.astro.sk/conferences/75AI20 ... rt=program) mi e' capitato di vedere altri nomi oltre me e Umberto, fra cui Lorenzo Franco e Paolo Cazzato.

Considera comunque che al momento non tutti i lavori sono online.

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6943
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda umberto » 8 ott 2018, 13:08

Grazie Paolo per l'info! In esso vedo molti dei nostri lavori ed i nostri sacrifici degli anni passati e di quello in corso.Un bel riconoscimento per il gruppo Aras!
Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1081
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07


Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron

Chi c’è in linea

In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 58 registrato il 20 ott 2018, 16:27

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Login Form