Oggi è 12 dic 2018, 7:58
   
Text Size
Login

TCP J19544251+1722281 simbiotica in outburst?

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda Paolo » 10 ago 2018, 0:44

Il transiente e' stato da poco segnalato nel CBAT:

http://www.cbat.eps.harvard.edu/unconf/ ... 22281.html

Si tratta di una variabile nota, con mag oscillante fra V 12.16 e 12.84. L'evento eccezionale sta nella attuale luminosita' di V 10.7, un picco che sembra non sia mai stato raggiunto in passato (almeno da quando e' monitorata).

Uno squarcio tra le nubi durato un'oretta mi ha permesso di prendere uno spettro con il Lhires III + reticolo da 150 l/mm. Calibrazione in flusso con la mag V media presa contemporaneamente (V 10.73).

tcpj19544251+1722281_20180809_840_PB.png

Lo spettro mostra righe di emissione dell'idrogeno, dell'elio ionizzato (molto forte sui 4686A) e neutro (5876, 6678 e 7065A). E' possibile che un certo numero di emissioni meno intense siano relative ad alcuni multipletti del ferro ionizzato. Possibile anche il complesso NIII/CIII 4634/4647.

E' indispensabile il parere di uno specialista (una simbiotica in outburst?).

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6994
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda umberto » 10 ago 2018, 12:06

Paolo, scommetto che nelle note caratteristiche del tuo foglio matricolare ci sia scritto " valuta coordina e decide subito il fuoco ". Speriamo che questo tuo spettro sia oggetto di studio da parte dei prof. Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1097
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Alessandro » 10 ago 2018, 13:44

Paolo sei sensazionale... :ymapplause:
Alessandro
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 470
Iscritto il: 30 giu 2015, 20:35
Località: Roma / L'Aquila

Messaggioda umberto » 11 ago 2018, 11:28

Paolo,ecco la mia contribuzione. Ai prof. l'ardua sentenza - Umberto

tcpj19544251+1722281_20180810_878_Umberto Sollecchia.png
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1097
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Paolo » 11 ago 2018, 12:44

Vi ringrazio per i commenti! Umberto, il tuo e' un'ottimo spettro, complimenti!

Paolo, scommetto che nelle note caratteristiche del tuo foglio matricolare ci sia scritto " valuta coordina e decide subito il fuoco ". Speriamo che questo tuo spettro sia oggetto di studio da parte dei prof. Umberto

Che matto! :D :D :D

La mia osservazione in alta risoluzione di ieri sera:

tcpj19544251+1722281_20180810_877_PB.png


Velocita' radiale:

tcpj19544251+1722281_20180810_877_RV_PB.png


Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6994
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Paolo » 12 ago 2018, 19:49

Ciao a tutti, aggiorno il topic con la conferma... abbiamo una "nuova" stella simbiotica!

Il tutto e' stato ufficializzato con l'ATel #11937 del prof. Munari (INAF-OAPd). Tre membri del gruppo ARAS come co-autori (Berardi/Garde/Buil).

HBHa 1704-05: a bright and newly discovered symbiotic star, currently undergoing an "hot-type" outburst

http://www.astronomerstelegram.org/?read=11937

La storia in breve.

La stella era gia' nota come variabile semiregolare, con magnitudine in banda V oscillante fra 13.2 e 12.4 e periodo di circa 418 giorni.

Dal punto di vista spettroscopico un vecchio documento scientifico, basato su osservazioni con il prisma obiettivo, riporta due caratteristiche peculiari: forte emissione della riga H-alfa ed un continuo molto intenso. Da qui l'attuale classificazione Simbad "emission star".

Il particolare spettro e la natura di variabile semiregolare erano gia' in contrasto, tuttavia nessuno ha approfondito nel corso degli anni. Qualche giorno fa (8 agosto) Robert Fidrich, un astrofilo ungherese che svolge un pattugliamento sistematico del cielo a caccia di stelle variabili, ha notato un forte incremento di luminosita', quanto meno anomalo per la stella che al massimo doveva brillare di mag V 12.4. Analizzando i frame presi nei giorni precedenti, Robert ha trovato che l'incremento di luminosita' e' iniziato intorno al 31 luglio, raggiungendo poi il picco su V ~10.7. L'utilissima survey ASAS-SN ha confermato tale evoluzione fotometrica.

La notizia e' rimbalzata su vari forum e mailing list internazionali e, come da prassi, e' stata richiesta l'osservazione spettroscopica per cercare di capire la natura dell'evento. Il caso ha voluto che la sera del 9 agosto io fossi pronto e soprattutto il cielo su L'Aquila fosse sereno (lo spettro e' nel post di apertura). Il profilo, che esibiva caratteristiche tipiche delle simbiotiche, e' stato inviato a diversi professionisti tra cui Ulisse Munari. Il giorno successivo il prof. Munari ha organizzato sessioni osservative ad Asiago e Varese per fare i dovuti approfondimenti.

Tutti gli spettri hanno confermato la natura di simbiotica, un sistema composto da una gigante rossa (sono visibili le bande di assorbimento molecolari nel continuo spettrale) e una stella compatta e caldissima che in questa fase di outburst ionizza in modo progressivo il vento stellare della compagna dando origine ad una moltitudine di righe di emissione.

La classificazione di questa stella e' gia' stata aggiornata sul VSX, il database delle variabili piu' importante (se non erro). Da variabile semiregolare e' passata a "ZAND" (Z Andromedae, il prototipo delle stelle simbiotiche). Immagino che l'informazione verra' trasmessa anche al Centre de Données astronomiques de Strasbourg per l'aggiornamento in Simbad (al momento riporta emission star).

La scoperta di una simbiotica (intendo la sua corretta classificazione, la simbiotica era sempre li'!) e' rilevante se si pensa che tali sistemi sono rarissimi. In un censimento datato maggio 2000 (https://arxiv.org/abs/astro-ph/0005547), ne sono catalogate solo 188, un numero davvero irrisorio se confrontato con il numero di stelle conosciute!

Come promemoria vorrei lasciare nel topic le varie denominazioni che questa stella ha ricevuto nel corso del tempo (quanti nomi per lo stesso oggetto!):

HBHa 1704-05
[KW97] 40-56
GSC 01620-01205
UCAC2 37963287
UCAC4 537-112537
2MASS J19544295+1722125
WISE J195442.95+172212.7
ASASSN-V J195442.95+172212.6
TCP J19544251+1722281
Vend47 <- ultima attribuzione da parte di Róbert Fidrich che ha scoperto l'outburst (survey Vendégcsillag-kereső)

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6994
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Fab » 13 ago 2018, 9:19

Lavori sempre interessantissimi. ;)
Fab
Utente Attivo
 
Messaggi: 279
Iscritto il: 8 lug 2016, 20:22

Messaggioda LFranco » 13 ago 2018, 21:01

Ottimo risultato Paolo, complimenti.
Saluti
Lorenzo Franco
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 377
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51

Messaggioda nico » 14 ago 2018, 0:58

Grandioso Paolo.
Sempre un passo avanti.

Nico
Avatar utente
nico
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 17 giu 2013, 19:20

Messaggioda Paolo » 14 ago 2018, 16:17

Grazie Fabrizio, Lorenzo, Nico!

Sono stato fortunato, qualche nuvola di troppo e saltava tutto...

Due nuove osservazioni, stavolta con il LHires III e reticolo da 600 l/mm (le sto provando tutte!).

11/08/2018
tcpj19544251+1722281_20180811_853_PB.png


13/08/2018
tcpj19544251+1722281_20180813_819_PB.png


Lo spettro mi sembra stabilissimo, almeno a questa risoluzione.

Un tentativo di identificazione delle principali righe spettrali (se considero quelle piu' deboli mi perdo...). La riga proibita dell'ossigeno sui 5007A l'ho segnalata solo come riferimento. La sua presenza effettiva e' da verificare.

tcpj19544251+1722281_20180813_819_label_PB.png


Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6994
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Alessandro » 15 ago 2018, 12:31

...sei un grande! :ymapplause:

Alessandro
Alessandro
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 470
Iscritto il: 30 giu 2015, 20:35
Località: Roma / L'Aquila

Messaggioda LFranco » 29 ago 2018, 19:21

Ciao a tutti,
ieri sera ho osservato anch'io questa nuova simbiotica.
Un vero trionfo di righe di emissione, tutte molto sottili ... mi piace molto.

Saluti
Lorenzo Franco


Nota: ho aggiornato il grafico poiché c'era un refuso sul titolo.
Allegati
_tcpj19544251+1722281_20180828_860_LFranco.png
Ultima modifica di LFranco il 30 ago 2018, 21:21, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 377
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51

Prossimo

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Chi c’è in linea

In totale ci sono 0 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 0 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 58 registrato il 20 ott 2018, 16:27

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Login Form