Oggi è 25 apr 2018, 20:20
   
Text Size
Login

AT2018aoy - scoperta nuova probabile Supernova in IC1069

Pianificazione delle osservazioni. Fotografie, disegni o resoconti osservativi di Nebulose, Ammassi stellari e Galassie.

Messaggioda Paolo » 11 apr 2018, 13:06

Anche la survey ASASSN ha intercettato il transiente:

Asassn_AT2018aoy.PNG
Asassn_AT2018aoy.PNG (10.17 KiB) Osservato 121 volte

Viene riportata la natura di probabile supernova, stimando V 17.26 il 5 aprile (ASASSN utilizza magnitudini di riferimento APASS). Purtroppo non ci sono dati per poter vedere l'evoluzione della luminosita' con Sky Patrol.

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6693
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda maxcaimmi » 18 apr 2018, 23:57

Finalmente è stata classificata!
...e stavolta anche il piacere di aver avuto la classificazione da una giovane Signora della Caltech - USA
(Nadia Blagorodnova http://www.astro.caltech.edu/~nblago/ :ymhug: )
Avatar utente
maxcaimmi
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 24 gen 2008, 13:02
Località: Loreto (AN)

Messaggioda Paolo » 19 apr 2018, 13:12

Il mitico complesso del Monte Palomar, fantastico!

La *tua* supernova e' di tipo Ia (coppia che scoppia).
https://it.wikipedia.org/wiki/Supernova_di_tipo_Ia

Lo spettro SEDM (https://wis-tns.weizmann.ac.il/object/2 ... tra-graphs) mostra i tipici assorbimenti del silicio, zolfo e ferro. Pensate che il SEDM ha un potere risolvente R ~100, simile a quello dello Star Analyser. Si tratta di un valore assai basso ma sufficiente per classificare le supernove ed ottimale per la raccolta di luce (massimizza il rapporto s/r).

AT2018aoy_SEDM.PNG

La galassia ospite (IC 1069) ha un'alta velocita' di recessione, NED riporta 11269 Km/s, un valore che ha similarita' con le tipiche velocita' di espansione del guscio delle SN. I gas che si espandono verso di noi risultano infatti relativamente lenti, circa 2100 Km/s (misurati considerando il centro dell'assorbimento del silicio Si II 6355 che nello spettro appare sui ~6310 A). A questo valore dobbiamo aggiungere la componente in allontanamento di 11269 Km/s. Il risultato e' di circa 13400 Km/s, la velocita' con cui si espande il gas contenente gli atomi di silicio ionizzati a seguito dell'esplosione. Pensavo fosse piu' basso visto che sono passati molti giorni dalla scoperta (e forse anche dal massimo di luce).

Il valore cosi' calcolato cambia nel tempo, nei giorni passati e' stato probabilmente maggiore, nei prossimi diventera' minore. L'effetto e' dovuto agli strati gassosi esterni che, espandendo, diventano piu' trasparenti e lasciano vedere quelli sottostanti piu' lenti (recessione della fotosfera).

Una bella immagine del Palomar 60
http://www.astro.caltech.edu/palomar/ob ... rvers.html

Palomar_60.PNG


Max, ci sentiamo a Natale! ;)

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6693
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda maxcaimmi » 19 apr 2018, 13:36

Pare che io l'abbia rilevata addirittura 9gg prima del massimo (che botta di c...!)
Tu in così poco tempo sei riuscito a capire tutte quelle cose, io invece sono solo riuscito a vedere chi è la ricercatrice che ha fatto lo spettro... e, poco non è!!! :D
Allegati
IMG_20180419_133114.jpg
Avatar utente
maxcaimmi
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 24 gen 2008, 13:02
Località: Loreto (AN)

Messaggioda maxcaimmi » 20 apr 2018, 14:01

Aggiornamento (finale):
E' uscito l'Atel relativa alla classificazione della SN 2018aoy
http://www.astronomerstelegram.org/?read=11550
Avatar utente
maxcaimmi
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1478
Iscritto il: 24 gen 2008, 13:02
Località: Loreto (AN)

Precedente

Torna a Profondo Cielo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 56 registrato il 10 mag 2015, 22:36

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form