Oggi è 16 nov 2018, 5:31
   
Text Size
Login

Cos'è ?

Il messaggio delle stelle nel flusso luminoso.

Messaggioda Fab » 24 mag 2018, 15:28

Fotometria multicanale con spettroscopi a bassa definizione.
Ha qualcosa a che fare con il fatto che la fotometria con filtri è riconducibile ad
una spettroscopia a bassissima definizione ?
Fab
Utente Attivo
 
Messaggi: 279
Iscritto il: 8 lug 2016, 20:22

Messaggioda LFranco » 24 mag 2018, 23:57

Ciao Fabrizio,
bisogna vedere anche il contesto dove hai trovato il termine "multicanale".
Comunque di solito per fotometria multi-banda si intende la fotometria fatta con diversi filtri fotometrici. Si misura il flusso luminoso a diverse lunghezze d'onda (es: U,B,V,R,I) e questo l'avvicina ad una spettroscopia a bassissima risoluzione.

Saluti
Lorenzo Franco
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 371
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51

Messaggioda Fab » 25 mag 2018, 8:41

Ciao Lorenzo e grazie per aver risposto
Stavo leggendo a proposito di questo spettroscopio :

http://www.castfvg.it/zzzz/strumenti/sp ... mandi1.doc

Che altro non è che un semplice oggetto costruito intorno ai noti reticoli a diffrazione didattici della Jeulin.
L’oggetto di per se non ha nulla di particolare se non il fatto che i reticoli possono essere intercambiabili il che gli dona una
interessante versatilità. Che si paga, immagino, con la non eccellente qualità ottica dei reticoli stessi, nati per scopi didattici
nei laboratori di chimica e fisica.
Nella introduzione recita :

Inoltre con questo spettrografo è possibile fare della fotometria multicanale con un precisione di molto superiore a quella dei singoli filtri canonici UBVRI, questo perchè mentre questi ultimi sono in grado di selezionare una
finestra di un migliaio di Angstrom, lo spettrografo in questione, pur essendo a bassa dispersione, risulterà in grado di isolare
intervalli spettrali al di sotto dei 50 Angstrom – la sua dispersione infatti è (con il reticolo da 300 l/mm) di circa 15 Angstrom/pixel,
per il principio del campionamento quindi, il dettaglio più piccolo rilevabile sullo spettro sarà di 30 Angstrom.



Nel resto dell’articolo, però, non si parla più di questa possibilità…
Fab
Utente Attivo
 
Messaggi: 279
Iscritto il: 8 lug 2016, 20:22

Messaggioda LFranco » 25 mag 2018, 21:16

Fab ha scritto:Inoltre con questo spettrografo è possibile fare della fotometria multicanale con un precisione di molto superiore a quella dei singoli filtri canonici UBVRI, questo perchè mentre questi ultimi sono in grado di selezionare una finestra di un migliaio di Angstrom, lo spettrografo in questione, pur essendo a bassa dispersione, risulterà in grado di isolare intervalli spettrali al di sotto dei 50 Angstrom

Non sono convinto ... per fare spettro-fotometria occorre comunque usare i profili standard nel rispetto degli standard fotometrici, altrimenti le misure che si ottengono non sono confrontabili con quelle ottenute da altri osservatori.

Saluti
Lorenzo Franco
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 371
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51


Torna a Fotometria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 58 registrato il 20 ott 2018, 16:27

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form