Oggi è 15 nov 2018, 5:45
   
Text Size
Login

Strumento d'altri tempi

Orologi solari, telescopi e tutti gli strumenti che sopravvivono all'avanzare del tempo e del progresso.

Messaggioda Pering » 21 dic 2010, 17:52

Dovrebbe essere un tubo costruito da Marcon Padre, è in possesso di un associato AAT, qualcuno ne sa qualcosa di più?
Qualche idea sull'utilizzo? Museo della piccola arte astrofila .....
Allegati
img070.jpg
Tele antico
Pering
Quasar Guru
 
Messaggi: 3972
Iscritto il: 22 nov 2010, 14:58

Messaggioda Marco Bensi » 21 dic 2010, 18:31

Di fronte a questi strumenti...sono affascinato e sbavo come collezionista.

Pero'...non posso aiutarti con una sola foto.

Ciao
Avatar utente
Marco Bensi
Quasar Guru
 
Messaggi: 1980
Iscritto il: 22 set 2006, 19:29
Località: Latina 20 slm lat 41 28 N lon +12 53 E

Messaggioda Darko » 22 dic 2010, 11:35

Pering ha scritto:Dovrebbe essere un tubo costruito da Marcon Padre


Esiste un esemplare molto simile all'Osservatorio Astronomico di Capodimonte, fu preso per la divulgazione durante le visite di apertura. Se non sbaglio è un newton 20 cm con in parallelo un rifrattore da 90 mm, doppia forcella montata su ruote e sistema goto fs2.


Qualche idea sull'utilizzo? Museo della piccola arte astrofila .....


Se funziona (ottiche, meccaniche, elettroniche ...) potreste pensare di utilizzarlo in postazione fissa vista la mole della montatura. Basta una camera CCD e si possono fare tanti lavori interessanti ;)

Saluti
Dario
Avatar utente
Darko
Utente Junior
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 6 dic 2010, 13:05
Località: San Giorgio del Sannio (BN)

Messaggioda Botein » 3 feb 2011, 14:19

Ho incontrato il proprietario e mi ha dato altre info.Il tele in questione è un newton ibrido da 150 mm con (cambiando il secondario) anche il fuoco Cloudè, che ne porta la focale a ben 6 metri a tutto vantaggio dell'osservazione planetaria. Il peso è di ben 120 kg, di cui 30 la base.E' stato fabbricato nel 1975 su progetto del defunto prof. Andrenelli che penso tutti o quasi conoscano, dall'officina meccanica F.lli Ciarrocchi di Cupra Marittima,e pare fossero anche parenti dello stesso Andrenelli che ne ha anche seguito la lavorazione di persona.
Non vi nascondo la curiosità di metterci l'occhio dentro, sopratutto perchè lo specchio è un Marcon padre, ma pare che il proprietario voglia lasciarlo ancora li a prendere polvere, nonostante abbia più volte dato la mia disponibilità ad aiutarlo a rimetterlo in funzione.
cari saluti a tutti
Nicola
Avatar utente
Botein
Utente Junior
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 18 nov 2010, 13:21


Torna a Strumenti storici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 58 registrato il 20 ott 2018, 16:27

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form