Oggi è 27 gen 2023, 5:43
   
Text Size
Login

CT-Cam HD22298

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda Max » 8 nov 2022, 15:33

Ciao, grazie mille, vedo che non si discosta molto dal mio, quindi posso affermare che sia esatta la mia riduzione dei dati :-?
Avatar utente
Max
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 607
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32
Località: Roma

Messaggioda SergioMauro » 8 nov 2022, 15:59

Non si discosta molto......ma si discosta. Il mio spettro cala vistosamente in corrispondenza dell'Hb, e sarebbe interessante sapere il perché. Ho provato a rifarlo ma il risultato è identico.
Sergio
SergioMauro
Utente Attivo
 
Messaggi: 180
Iscritto il: 13 ago 2017, 17:48
Località: Verona

Messaggioda Max » 8 nov 2022, 16:13

Mi ha fatto lo stesso anche a me poi ho cambiato stella di riferimento ed ho ottenuto quello che ho postato, forse è quella la differenza io ho utilizzato la hd886
Avatar utente
Max
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 607
Iscritto il: 14 ago 2017, 11:32
Località: Roma

Messaggioda umberto » 8 nov 2022, 17:21

Max, all'ora della tua osservazione riportata nell'Header del tuo spettro la stella CT Cam ha un Azimut di +31°circa. La stella di riferimento da te osservata alla stessa ora ne ha +44° circa. La differenza di massa d'aria tra le due stelle è eccessiva per ottenere un continuo dello spettro affidabile del target.
S.&.O
Umberto
umberto
Quasar Guru
 
Messaggi: 1567
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Paolo » 8 nov 2022, 21:56

Ciao Sergio, che bella sorpresa! Come va? Spero tutto benissimo.

Grazie mille per la verifica, il continuo ha l'andamento che mi aspettavo, nel senso che non e' quello di una stella B2V "pulita" ma e' fortemente arrossato dalle polveri interstellari. Cosi' come lo e' quello di Max, anche se un po' discosta dal tuo.

Umberto, penso che tu volessi intendere le altezze sull'orizzonte, non gli azimut. All'istante centrale della posa di Max, circa le 19:55 ora locale, CT Cam era a circa 40 gradi sull'orizzonte. Non si puo' dire che il target sia basso sull'orizzonte. Fra l'altro la differenza per problemi di massa d'aria produce uno scostamento che aumenta progressivamente verso il blu, mentre il continuo degli spettri che vedo devia in maniera irregolare.

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7739
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda umberto » 8 nov 2022, 22:59

Paolo, sì volevo intendere l'altezza sull'orizzonte.
Nell'osservazione di Max tra il target e la stella di riferimento vi è una differenza di altezza di 14°. A prescindere dall'andamento del comtinuo eventualmente influenzato dall'arrossamento della stella, può essere esatta la risposta strumentale calcolata? La regola della trasmissione atmosferica non è più valida?
Umberto
umberto
Quasar Guru
 
Messaggi: 1567
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Paolo » 9 nov 2022, 10:35

La regola della trasmissione atmosferica non è più valida?


Ma ci mancherebbe, bisogna sempre cercare di fare tutto al meglio. Noi pero' stiamo parlando dei profili condivisi nel topic. Quando il target e' piu' basso della stella di riferimento, (il caso di Max), lo spettro del target viene attenuato nel blu/UV. Qui invece il continuo di Max e' piu' alto nel blu rispetto a quello di Sergio. Quindi non e' il problema della massa d'aria che produce il disallineamento dei profili, ti torna?

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7739
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda umberto » 9 nov 2022, 11:20

OK grazie Paolo!
Umberto
umberto
Quasar Guru
 
Messaggi: 1567
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

PrecedenteProssimo

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron

Chi c’è in linea

In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 595 registrato il 22 dic 2022, 1:59

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Login Form