Oggi è 7 dic 2019, 14:01
   
Text Size
Login

Primo spettro di delCyg

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda Paolo » 14 gen 2019, 15:05

Figurati, per me e' un piacere! L'interazione possibile su una piattaforma come questo (o altri) forum credo sia insostituibile. Perche' non sfruttarla?

Proseguendo...

In VSpec hai piu' di un modo di procedere per estrarre il continuo. Sono validi tutti, qui uso la rimozione di parti del profilo. Queste vengono poi ricostruite per interpolazione.

Dal menu Radiometry -> Compute Continuum

Uno alla volta, selezioni i picchi (non tenerti molto stretto, vedi il mio esempio sotto) e premi l'icona con la X. Il tratto di profilo nella selezione scompare.

VS07.jpg

Quando hai finito con tutti i picchi, premi l'icona con il "play". Dovresti vedere una linea arancione che attraversa il continuo

VS08.jpg

A questo punto devi applicare la smussatura. VSpec apre il piccolo tool con uno slide ed alcuni parametri da inserire. Prova i parametri che vedi qui sotto e cambiali se necessario fino a vedere una curva smussata (senza rumore) che segue il continuo in modo simile:

VS09.jpg

Premi OK e salva la preziosa curva di risposta. Ti ricordo che devi prima usare Edit -> Replace -> intensity, poi File -> Save as.

E' arrivato il momento di applicare la curva di risposta.

Carica in VSpec il tuo profilo calibrato solo in lunghezza d'onda e la curva di risposta. Seleziona il tuo profilo e dal menu Operation -> Divide profile by profile seleziona la risposta (io l'ho chiamata risposta_ok) e Intensity.

VS10.jpg

Il risultato e' il profilo verde:

VS11.jpg

Come vedi, va ritagliato. Finalmente il profilo finale!

VS12.jpg

Finezza, se vuoi. Normalizzare la zona vicino alla riga h-alfa (e' una procedura molto comune fra gli spettroscopisti).

Selezioni la regione (vedi sotto), poi dal menu Operation -> normalize:

VS14.jpg

Nota la scala delle ordinate a sinistra del grafico (i valori erano prima molto alti). Adesso il profilo ha l'intensita' pari a 1 nella regione che abbiamo selezionato e raggiunge circa 5 nel blu.

Fammi sapere se ottieni risultati simili o incontri qualche problema. La parte piu' delicata e' l'estrazione del continuo e la smussatura. E' la fase purtroppo piu' soggettiva dell'intero processo, in grado di alterare in modo anche pesante il risultato finale.

Volevo farti notare infine che qui non abbiamo sottratto il fondo nell'immagine dello spettro. Senza questa (semplice) operazione, la curva di risposta non e' applicabile ad altri spettri (vale solo per la stella di riferimento). Ne parleremo.

La procedura e' da ripetere con un nuovo spettro di migliore qualita'. Aspettiamo le nuove osservazioni!

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7297
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda tonyven » 14 gen 2019, 23:14

ALLELUIA! ALLELUIA! A me sembra molto simile al tuo
sirio-014 div2calibratacorretta.png
sirio-014 div2calibratacorretta.png (4.75 KiB) Osservato 664 volte


E questa è la risposta strumentale
risposta strumentaleok.png
risposta strumentaleok.png (3.6 KiB) Osservato 664 volte


Come puoi vedere il profilo calibrato e corretto è ancora verde.Anche qui Edit->Replace ?
(So troppo contento =p~ =p~ )

Ora non vedo l'ora di acquisire un'altra stella da usare come riferimento. Ovviamente la risposta strumentale è valida solo per la sera in cui e' stata acquisita? Cioè ogni serata ha una sua risposta strumentale?
Proverò ad acquisire qualche stella come mi è stato suggerito da Umberto in questo post.
RAGAZZI CHE SODDISFAZIONE!!!! Mi si passi il francesismo ma qui è meglio di una trom...ta!
tonyven
Utente Attivo
 
Messaggi: 249
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda umberto » 15 gen 2019, 0:53

:YMAPPLAUSE: Hip Hip Hurraaaaaaaaaa!!!!!!!.... "Che cavalcata!"
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Paolo » 15 gen 2019, 11:42

ALLELUIA! ALLELUIA! A me sembra molto simile al tuo

Certamente! Le uniche differenze sono dovute al maggiore smussamento che hai applicato alla curva di risposta.

Qui sotto vedi la differenza nelle nostre curve.

comp_risp.jpg

In pratica hai "tirato" maggiormente lo slide sulla sinistra con i suoi parametri. Considera che se tutte le righe sono state correttamente rimosse con il tool, puoi permetterti di smussare un po' meno (vedi la mia curva di risposta). Questo ti darebbe il vantaggio di attenuare le oscillazioni (ripple) introdotte dalla tua camera digitale.

Comunque va bene anche cosi' come hai fatto!

Oltre le stelle che ti ha consigliato Umberto, quando hai tempo prova a prendere lo spettro di qualche stella peculiare come gamma Cassiopeiae (mag 2.2) e P-Cygni (mag 4.8, bassa sull'orizzonte ovest) che hanno la riga h-alfa in emissione.

Se osserverai stelle "fredde" come Betelgeuse o Aldebaran (classi M, K), ti faremo vedere come si procede per calibrare in lunghezza d'onda (con lo Star Analyser non vedi le righe di Balmer in questi spettri).

Adesso comincia il divertimento!

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7297
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda tonyven » 15 gen 2019, 19:17

Benone.Grazie a voi ho un bel pò di cose da fare.Mi rimane da risolvere il problema della divisione per 2 dei pixel dell'immagine. Maximdl ha una funzione "pixel math" sotto il menù "Process" che dovrebbe fare questo. Ci sto lavorando sopra. A presto
tonyven
Utente Attivo
 
Messaggi: 249
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda tonyven » 15 gen 2019, 19:44

Mi ritrovo con dei frame di betelgeuse. Ho provato la funzione "pixel math". Sembra che funzioni.Ho fatto l'operazione di divisione due volte e anche se non si vede la differenza quando si chiude il file e si salva, l'immagine risulta divisa. Posto l'immagine in formato jpg così non occupo troppo spazio. Che ve ne sembra?
betelgeuse-001.jpg


Questo è il frame modificato con il comando "pixel math" e operata la divisione 2 volte
betelgeuse-001.zip
(159.34 KiB) Scaricato 30 volte
tonyven
Utente Attivo
 
Messaggi: 249
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda tonyven » 15 gen 2019, 21:32

Scusatemi ancora. Non riesco a trovare la libreria Pickles.Sapete come si trova?
tonyven
Utente Attivo
 
Messaggi: 249
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda Paolo » 15 gen 2019, 23:37

Ciao Tony, la condivisione del file e' stata utilissima. Ti posso purtroppo confermare che lo spettro e' inutilizzabile in quanto e' saturato.

Estraendo il profilo in tutto il suo spessore verticale (quello che hai mostrato) non si riesce a capire ma se prendi solo la zona centrale lo vedi chiaramente:

Spettro_saturato.jpg

La parte completamente piatta non deve mai esserci, neanche prendendo una "fettina" di spettro sottilissima!
Un po' di esperienza e terrai tutto sotto controllo!

La divisione ha sicuramente funzionato perche' la saturazione si raggiunge oltre i 62000 ADU e nel tuo frame hai circa 15700 ADU al max (l'ho visto con Astroart, tu puoi usare Maxim). Secondo me in Maxim hai eseguito la divisione due volte (15700 e' circa un quarto di 62000).

I profili della libreria Pickles sono reperibili con VSpec nella cartella in cui si trova il software, poi nella sottocartella chiamata LibSpec. Occhio a selezionare il formato DAT altrimenti non li vedi!

VSpec_Pickles.jpg


Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7297
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda tonyven » 17 gen 2019, 23:27

Maxim non mi permette di croppare l'immagine sotto un certo valore.Non riesco a vedere infatti "solo" la parte piatta come hai fatto te. Però non capisco benchè il valore di adu sia di circa 15000 il frame risulta saturato.In pratica non sono sicuro che anche dividendo i pixel dell'immagine il profilo che ottengo sia praticabile.
tonyven
Utente Attivo
 
Messaggi: 249
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda Paolo » 18 gen 2019, 2:02

Occhio, l’operazione aritmetica di cui parliamo non e’ un crop ma un riscalamento dei valori di ogni pixel dell’immagine.

Le cose importanti da tenere a mente sono due:

1 ) se hai saturato in fase di ripresa non c’e’ nulla da fare, lo spettro e’ e rimane “deformato” nelle intensita’. I frame sono inutilizzabili a prescindere da qualsiasi operazione come la divisione o altro.

2 ) la divisione non viene fatta per rimediare ad una saturazione avvenuta in fase di ripresa (come detto nel punto 1 non avresti alcun beneficio) ma per sopperire ad un problema di compatibilita’ di Visual Spec (i dettagli sono stati descritti nei vari msg di questo topic, prova a rileggerli).

Siccome il problema serio (saturazione) nasce in fase di ripresa, bisogna essere molto attenti ed “aggiustare il tiro” facendo dei tentativi variando l’esposizione. Il tutto finalizzato a non superare, in nessun pixel che compone lo spettro, il valore di 40000-45000 ADU. Con un po’ di esperienza ti risultera’ facilissimo!

Una volta che hai visto come si effettua l’operazione di divisione per 2 in Maxim, impiegherai un attimo per preparare i frame per VSpec.

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7297
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda tonyven » 18 gen 2019, 19:00

Un mio amico mi ha consigliato di diaframmare il tele che ha un coperchio con un piccolo tappo che si può togliere.Quasi quasi ci provo oltre a lavorare sui tempi di acquisizione.Che ne dici?
tonyven
Utente Attivo
 
Messaggi: 249
Iscritto il: 10 gen 2019, 17:54

Messaggioda Paolo » 18 gen 2019, 20:40

Certo che puoi diaframmare se la luce e' tanta! Ma tutto dipende dalle stelle che intendi osservare. Basta anche sceglierne una meno luminosa e sei a posto. Fra l'altro, piu' scendi di luminosita', piu' aumenta il numero di soggetti interessanti per la spettroscopia. Cosa ancora piu' importante, soggetti molto luminosi e tempi brevi (dell'ordine di frazioni di secondo) ti espongono al problema della scintillazione atmosferica, in pratica il rischio di prendere spettri con il continuo deformato e' molto alto (specie per i soggetti che non sono alti sull'orizzonte). Per mitigare dovresti combinare assieme almeno 30-40 frame.

Qualunque sia la tua scelta, spero tu abbia modo di portare a casa qualche spettro, si sta infatti avvicinando un periodo non breve di brutto tempo.

Se ti occorre del materiale per "allenarti" con VSpec, posso condividere qualcosa che ho preso in passato (Celestron C5/C9, camera SXV-H9 e Star Analyser 100). Tanto per rimanere attivi...

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 7297
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

PrecedenteProssimo

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 58 registrato il 20 ott 2018, 16:27

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form