Oggi è 21 set 2018, 14:35
   
Text Size
Login

Possibile nova mag 10 nello Scudo

Le nuove tecniche per studiare e comprendere la natura di tanti fenomeni celesti.

Messaggioda LFranco » 4 lug 2018, 21:00

Riporto l'andamento della magnitudine V estratto dal sito AAVSO.
Praticamente adesso ha raggiunto quasi la 11a mag V.
Saluti
Lorenzo Franco
Allegati
TCP J18292290-1430460 AAVSO.png
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 364
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51

Messaggioda LFranco » 4 lug 2018, 21:50

Ciao a tutti,
lo scorso anno di questi tempi stavamo osservando la nova scuti 2017.
Ho notato delle analogie nello spettro delle due novae tra quello osservato il 30 giugno e quello osservato il 28 luglio dello scorso anno al momento del massimo di luminosità della nova scuti 2017.

Entrambe mostrano un evidente profilo P Cygni della riga Halfa ed entrambe mostrano la riga di assorbimento del sodio. Certo l'andamento del continuo è diverso e questo probabilmente significa che la nova di quest'anno è più lontana ed attraversa più polveri. Si nota anche che le righe di assorbimento della nova di quest'anno sono più spostate verso il blu (maggiore velocità di espansione).

Saluti
Lorenzo Franco
Allegati
Nova Sct 2018 vs 2017.png
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 364
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51

Messaggioda umberto » 5 lug 2018, 11:04

Salve a tutti, posto il profilo della nova osservata ieri notte 04-07-2018 ed una comparazione con il giorno precedente dalla quale si evidenzia la variazione dell'assorbimento del secondo P-cyg. Umberto

novasct2018_20180704_841_Umberto Sollecchia.png


novasct2018 -Comparazione -Umberto Sollecchia.png
Ultima modifica di umberto il 5 lug 2018, 14:04, modificato 1 volta in totale.
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1070
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Paolo » 5 lug 2018, 13:57

Riporto l'andamento della magnitudine V estratto dal sito AAVSO.

Grazie Lorenzo, la luminosita' globale sembra in leggera e costante crescita. Saremmo fortunati se la salita continua ma gia' va benissimo se la magnitudine si mantiene.

Molto interessanti le considerazioni sulle due nove, fra l'altro apparse nella volta celeste quasi nella stessa posizione! Anche il doppietto del sodio, che da origine ad una riga piu' marcata nella Nova Sct 2018 e' in linea con il continuo piu' arrossato e confermerebbe il fatto che la luce attraversa una quantita' di polveri maggiore.

Per quanto riguarda le velocita' degli ejecta, da qualche parte avevo letto che esiste una relazione con la classe di rapidita' delle nove. In pratica ad un declino lento (slow novae) sarebbero associate velocita' di espansione del gas minori.

Ho provato a cercare qualcosa in proposito ed ho trovato una pubblicazione di A. W. Shafter "Photometric and Spectroscopic Properties of Novae in the Large Magellanic Cloud", in cui e' riportato un grafico che mette in relazione la velocita' di espansione (FWHM delle righe) con il rateo del declino.

LMC_Fe_II_HeN.PNG

Ho trovato anche un grafico analogo relativo a un certo numero di nove galattiche in cui pero' questa relazione (i soli spettri Fe II) non mi sembra molto evidente. Vi troviamo infatti nove lente con alta FWHM e viceversa.

Fe_II.PNG

Va meglio considerando gli spettri He/N (cerchi e triangoli pieni), che tipicamente esibiscono righe molto piu' allargate.

Fe_II_HeN.PNG

Tornando alle nostre osservazioni... Lo spettro di ieri 4 luglio, sempre Lhires III e reticolo da 1200 l/mm. La riga h-alfa e' ulteriormente salita di intensita' rispetto al continuo:

novasct2018_20180704_855_PB.png

Cio' che sta cambiando rapidamente sono i due assorbimenti P-Cyg della riga h-alfa. Mentre quello a -700 Km/s si e' ulteriormente ridotto, l'altro a -1500 Km/s comincia ad essere ben delineato.

novasct2018_20180704_855_RV_PB.png

Evoluzione del profilo P-Cyg della riga h-alfa:

novasct2018_vrad1_PB.png

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6903
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda umberto » 6 lug 2018, 14:32

Salve a tutti, nessuna evoluzione significativa sul secondo p-cyg dal giorno 04 al 05-07-2018. Umberto

novasct2018_20180704_841_Umberto Sollecchia.png


novasct2018 - Comparazione - Umberto Sollecchia.png
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1070
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda LFranco » 7 lug 2018, 9:52

Ciao a tutti,
ecco lo spettro a bassa risoluzione della nova acquisito la notte scorsa.
La riga Halfa e molto cresciuta di intensità rispetto alla mia ultima osservazione e le righe di emissione si sono decisamente ingrossate. Si riesce ad apprezzare anche il doppio profilo P Cygni.

Saluti
Lorenzo Franco
Allegati
_tcpj18292290-1430460_20180706_851_LFranco.png
Nova Sct 2018
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 364
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51

Messaggioda Paolo » 8 lug 2018, 0:20

Ottimo! Adesso lo spettro e' davvero ricco in tutte le regioni.

Io sono ancora fermo alla riga h-alfa ma da quanto vedo, e se la nova non declina ulteriormente, potrei provare la regione h-beta o quella del doppietto del sodio. Speriamo che il tempo regga...

Anche io ho osservato la sera del 6 luglio. Il nuovo profilo non mostra grandi variazioni a parte l'incremento generale di intensita' dell'emissione h-alfa sul continuo.

novasct2018_20180706_839_PB.png

Il grafico delle velocita' radiali con i profili presi finora:

novasct2018_vrad2_PB.png


Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6903
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda LFranco » 8 lug 2018, 11:23

Ciao a tutti,

lo spettro a bassa risoluzione della notte appena trascorsa.
Non ci sono grosse variazioni. La riga Halfa è sempre più intensa.

Saluti
Lorenzo Franco
Allegati
_tcpj18292290-1430460_20180707_864_LFranco.png
Avatar utente
LFranco
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 364
Iscritto il: 8 ago 2015, 0:51

Messaggioda umberto » 9 lug 2018, 9:26

Buon giorno a tutti, il profilo della nova osservata ieri sera 08-07-20218 con un reticolo da 1800l/mm. ed una comparazione con il giorno 05-07-2018. Umberto

novasct2018_20180708_832_Umberto Sollecchia.png


novasct2018 - Comparazione - U. Sollecchia.png
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1070
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Paolo » 9 lug 2018, 16:17

Ci sono anche io! Spettroscopisti scatenati in questo periodo...

Stessa serata (8 luglio). Profilo integrale regione h-alfa:

novasct2018_20180708_849_PB.png


Velocita' radiale della riga h-alfa (righe telluriche rimosse):

novasct2018_20180708_849_RV_PB.png


La componente in assorbimento spostata verso il blu del P-Cygni sui -700 Km/s sta tornando piu' marcata mentre quella a -1500 Km/s sembra piu' larga e sdoppiata.

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6903
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda umberto » 10 lug 2018, 10:17

Salve a tutti, posto il profilo della nova osservata ieri notte 09-07-2018.Solo un lieve aumento nell'intensità dell'H-alfa.
Umberto

novasct2018_20180708_832_Umberto Sollecchia.png


novasct2018 - Comparazione -Umberto Sollecchia.png
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1070
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Paolo » 10 lug 2018, 12:10

Una immagine della nostra interessante nova, presa il 4 luglio durante una delle sessioni fotometriche.

Nova_Sct_2018_image.jpg

Il riepilogo della fotometria in banda V nelle sere del 2, 4, 6 e 8 luglio, contemporanea alle riprese spettroscopiche.

Nova_Sct2018_phot4_8Jul.jpg

Il "buco" nei dati del 4 luglio e' dovuto ad un "problemino". Lascio immaginare cosa sia successo...

Nova_quad.jpg


Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6903
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

PrecedenteProssimo

Torna a Spettroscopia, Radioastronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 56 registrato il 10 mag 2015, 22:36

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form