Oggi è 19 giu 2018, 2:37
   
Text Size
Login

Semplice sensore di cattivo seeing

Discutiamo qui dell'hardware e dei software astronomici per l'elaborazione grafica, planetari, interfacce per strumenti e altro.

Messaggioda Giobatta » 4 feb 2018, 14:48

Ciao a tutti, in particolare Paolo, Umberto e Lorenzo, non sono molto attivo su Quasar, ma vi seguo sempre con attenzione e rinnovo i miei complimenti per gli eccezionali lavori che fate. Vorrei condividere con voi questo semplice progettino, molto utile a chi fa maratone astronomiche, per ottenere curve di luce di variabili ed asteroidi e non vuole ritrovarsi la strumentazione invasa dall'acqua per un temporale improvviso. L'ho chiamato sensore di nubi, ed e' la mia semplice rielaborazione di vari schemi presenti in rete, che a mio parere sono complessi e a volte senza molte spiegazioni per riprodurli. Il costo del materiale e' di circa 50 € Il cuore del progetto e' un sensore di temperatura MLX90614, gestito da una scheda Arduino, piu' 2 led, 2 resistenze ed un buzzer, e volendo si puo' implementare un rele' per il comando di chiusura al tetto o alla cupola.

Per chi interessasse, si possono scaricare, oltre ad ulteriori informazioni, i relativi files a questa pagina http://www.curvediluce.altervista.org/b ... stronomico del mio sito.

Ciao
Gianni Casalnuovo
Giobatta
Utente Junior
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 15 dic 2012, 20:09

Messaggioda Fab » 4 feb 2018, 18:34

Interessante Gianni.
Molto carino e semplice.
Grazie
Fab
Utente Attivo
 
Messaggi: 260
Iscritto il: 8 lug 2016, 20:22

Messaggioda Paolo » 4 feb 2018, 21:43

Gianni, mi manca solo il sensore! Grazie per aver condiviso l'utilissimo progetto. Qualche mese fa Paolo MR mi aveva parlato di questa incredibile possibilita' (rilevamento temperatura del cielo) che fino ad allora pensavo fosse una strada non praticabile a livello "consumer".

La possibilita' concreta e' in effetti intuibile se consideriamo le camere termiche (purtroppo costose), con cui le nubi nel cielo notturno appaiono evidentissime a causa della differente temperatura rispetto al fondo sereno. Qui mi sono divertito a fare qualche misura (ovviamente in senso relativo) con il modello piu' economico della FLIR (si applica allo smartphone) durante una sessione osservativa in condizioni non proprio ideali...

temp_nuvole.jpg

Tornando al progetto... ho l'arduino e molti componenti a contorno ma mi manca il sensore MLX90614. Cercando in rete ho trovato diversi tipi (stesso P/N) che sembrano differire per l'angolo piu' o meno stretto del rilevamento termico. Quale modello consigli? Alcuni fra l'altro sono a 3.3V (forse non direttamente compatibili?). Ti quadrano i prezzi da 15 a 40 euro (Amazon)?

Un paio di esempi.

sens1.PNG


sens2.PNG


Io vorrei comunque realizzare il sensore di pioggia (gia' acquistato). Nelle due volte che sono rimasto fregato ero a cena con la strumentazione pronta ed il cielo quasi del tutto coperto, senza pioggia, qualche buco di sereno e previsioni di miglioramento nel corso della notte. Alla faccia del migliormento, c'e' stato un rovescio di pioggia improvviso! Per fortuna in giardino avevo una copertura di policarbonato che ha amplificato il rumore delle gocce e sono riuscito a coprire velocemente il telescopio prima che facesse danni (si trattava di soggetti veramente interessanti, altrimenti facevo altro in quelle sere)...

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6759
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Giobatta » 4 feb 2018, 22:54

Ciao Paolo e grazie per l'apprezzamento Fab, interessante la Flir ci avevo fatto un pensierino anch'io per far diventare il cell una termocamera, comunque per fare un esperimento sulle nubi basta una di quelle economiche "pistole" (infrared thermometer) che si trovano alle varie fiere di elettronica e puntarla verso il cielo. Il sensore che uso, (vedi immagine allegata) l'ho acquistato su ebay https://www.ebay.it/itm/Termometro-Infr ... Sw5dNWkt60, fino ad un mese fa era disponibile anche su Amazon, ora non piu'. La tua prima immagine del sensore (quella con il tubicino per intenderci) fa riferimento ad un sensore con campo di ripresa ridotto, che dicono sia molto piu' performante e preciso (ma piu' caro) di quello usato da me (il mio copre 90 gradi anche se sarebbe meglio trasformarlo in steradianti, comunque ci siamo capiti), ma penso per l'utilizzo che facciamo noi astrofili, sia piu' indicato quello che copre un angolo di 90°, il sensore della tua seconda immagine non presenta le porte SDA e SCl che penso comunque siano Rx e Tx ma per sicurezza bisognerebbe controllare il datasheet. Per quanto riguarda l'alimentazione il mio sensore l'ho alimentato a 5 V ma ho visto che funzionava anche con i 3.3 V di Arduino.
Ciao Gianni
Allegati
mlx90614 ebay.png
Giobatta
Utente Junior
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 15 dic 2012, 20:09

Messaggioda Fab » 4 feb 2018, 23:20

Paolo ha scritto:Nelle due volte che sono rimasto fregato ero a cena con la strumentazione pronta ed il cielo quasi del tutto coperto, senza pioggia, qualche buco di sereno e previsioni di miglioramento nel corso della notte. Alla faccia del migliormento, c'e' stato un rovescio di pioggia improvviso! Per fortuna in giardino avevo una copertura di policarbonato che ha amplificato il rumore delle gocce e sono riuscito a coprire velocemente il telescopio prima che facesse danni (si trattava di soggetti veramente interessanti, altrimenti facevo altro in quelle sere)...

Paolo


Grosso modo quello che mi stava accadendo stasera sul terrazzo per una serie di riprese fotometriche che sto facendo su una variabile che mi impegna da 15gg e per altri 15 ancora .

Appena in tempo.

Questo progettino di Gianni è davvero interessante. Quasi quasi rimando l'iterfaccia col telefonino...

Fabrizio
Fab
Utente Attivo
 
Messaggi: 260
Iscritto il: 8 lug 2016, 20:22

Messaggioda Paolo » 5 feb 2018, 13:53

Grazie Gianni. Vedro' di procurarlo in qualche modo.

Fabrizio, per come lavoriamo noi penso sia meglio realizzare una "sentinella" dotata di entrambi i sensori, nuvole e pioggia.

Quando la serata non comincia bene (cielo parzialmente nuvoloso), ad oggi lancio una sequenza di immagini con il cercatore elettronico osservando le quali controllo lo stato del cielo (uso un tablet). Ovviamente distinguo tra cielo sereno e nuvole ma non quando piove! Inoltre devo tenere sempre sotto controllo il tablet. Una sentinella con entrambi i sensori, magari con avvisi acustici o telefonici (!) per me sarebbe il massimo.

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6759
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila


Torna a Hardware & software

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron

Chi c’è in linea

In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 56 registrato il 10 mag 2015, 22:36

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Login Form