Oggi è 23 mag 2018, 8:43
   
Text Size
Login

Tiraggio DSLR e correttori/riduttori di focale

La nuova frontiera. Parliamo di questi sofisticati strumenti e di come hanno cambiato il mondo dell'astrofotografia.

Messaggioda Alessandro » 19 dic 2015, 12:14

Avendo i correttori/riduttori di focale delle distanze ottimali tra gruppo ottico - sensore mi sono chiesto se l'utilizzo di differenti marche DSLR postesse comportare una variazione della resa ottica a parità di raccordo fotografico T-Adapter, visto che quest'ultimo ha normalmente una lunghezza fissa.
Cercando sul web ho notato che i tiraggi delle varie marche di DSLR non sono tutti uguali (!):
Nikon 46,5 mm
Canon 44 mm
Contax 48 mm
Pentax 45,5 mm
Olympus 38,5 mm
Queste piccole ma otticamente significative differenze di tiraggio credo che possano giustificare le diverse rese ottiche osservate a parità di riduttore/correttore.
Io per il C9 ho un riduttore/correttore della Celestron con un T-Adapter della stessa marca a cui collego una Nikon, non sono tuttavia molto soddisfatto dei risultati.
La soluzione potrebbe essere l'uso di una prolunga variabile per adattare il correttore alle differenti DSLR...
Alessandro
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 410
Iscritto il: 30 giu 2015, 20:35
Località: Roma / L'Aquila

Messaggioda Pering » 19 dic 2015, 14:22

I riduttori li progettano per la Canon che è di gran lunga la più diffusa.
Pering
Quasar Guru
 
Messaggi: 3774
Iscritto il: 22 nov 2010, 14:58

Messaggioda Alessandro » 19 dic 2015, 17:14

...immaginavo, devo accorciare e rifilettare un po' l'adattatore oppure sostituirlo con un modello a tiraggio variabile X(
Alessandro
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 410
Iscritto il: 30 giu 2015, 20:35
Località: Roma / L'Aquila

Messaggioda piero » 20 dic 2015, 9:38

Per esperienza diretta ti posso dire che con il correttore Baader sulla canomn eos 350d ho dovuto aggiungere qualche mm ai canonici 55mm in quanto avevo stelle ancora deformate ai bordi. Secondo me tutte quelle misure sono indicative e vanno sempre verificate sul campo con prove fotografiche.
piero
piero
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: 14 ago 2007, 23:15
Località: Civitella Casanova (PE)

Messaggioda umberto » 20 dic 2015, 22:35

Alessandro, per risolvere il problema basta inserire un telestender.A presto Umberto
umberto
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 974
Iscritto il: 11 gen 2011, 23:07

Messaggioda Alessandro » 21 dic 2015, 0:37

Grazie a tutti per le delucidazioni ed i consigli.
Pensavo di utilizzare un adattatore VariLock della Baader con estensione regolabile su piattaforma T2 20-29 mm (o 29-46 mm) che utilizza una chiave per la regalazione fine delle distanze.
Debbo studiarmi bene le misure e le possibili prolunghe... :-?
Alessandro
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 410
Iscritto il: 30 giu 2015, 20:35
Località: Roma / L'Aquila

Messaggioda Paolo » 21 dic 2015, 14:37

Ciao Alessandro, per la mia passata esperienza con il C9 (ma anche il C8) ed il riduttore/spianatore dedicato (Celestron o Meade), ho visto c'e' una discreta tolleranza nel "tiraggio". I miei sensori sono piu' piccoli di quello di una reflex digitale, comunque la resa rimaneva piu' o meno la stessa anche variando la distanza di parecchi mm. Mi e' capitato di riprendere anche a f/7- f/8 senza notare alcun peggioramento. Le stelle ai bordi del campo erano sempre di poco deteriorate rispetto al centro, simile a quanto osservavo nella configurazione nominale. A me questo sembra un caso diverso dal correttore di coma, ad esempio, in cui il tiraggio e' veramente critico.

Mi auguro che tu riesca a trovare un buon compromesso ma ho paura che per un sensore cosi' grande occorra spendere parecchio per vedere le stelle puntiformi anche ai bordi. Non a caso e' stata prodotta la serie HD con ottiche dedicate dal prezzo molto piu' alto a parita' di apertura. Anche con queste ottiche non e' detto si riesca a raggiungere un alto livello qualitativo una volta "scesi" di rapporto focale (sono sempre nativi f/10).

Quando ero alle prime armi comprai un riduttore di focale da f/10 a f/3.3 e pensavo di avere ottenuto un'ottica super-luminosa con stelle puntiformi in tutto il campo. Non ti dico la delusione al primo scatto... Poi ho capito che un'ottica ben corretta da 20 cm di apertura f/3.3 costava almeno dieci volte il prezzo del mio C8!

Paolo
Avatar utente
Paolo
Quasar Guru
 
Messaggi: 6739
Iscritto il: 16 gen 2006, 22:49
Località: L'Aquila

Messaggioda Alessandro » 22 dic 2015, 18:04

Grazie per i consigli.
Voglio provare a fare qualche foto svitando un poco l'adattatore per la DSRL per vedere quanto è fotograficamente significativo un ulteriore aumento del tiraggio, considerando che in teoria sono già 2,5 mm oltre la distanza ottimale. Se la qualità della foto non varia probabilmente la distanza tra riduttore/spianatore e DSLR non è critica come immagino. In caso contrario proverò a ridurre la lunghezza della prolunga.
Cari saluti a tutti,
Alessandro
Alessandro
Quasar Dipendente
 
Messaggi: 410
Iscritto il: 30 giu 2015, 20:35
Località: Roma / L'Aquila


Torna a CCD, Webcam e fotocamere digitali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 56 registrato il 10 mag 2015, 22:36

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Login Form